energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Moschea a Firenze: per il Pdl una sceneggiata Notizie dalla toscana

Ci vanno giù d’ironia gli esponenti del Pdl Tommaso Villa, Consigliere regionale e Coordinatore regionale della Giovane Italia, Stefano Alessandri, Consigliere comunale, e Andrea Badò, Vice coordinatore fiorentino della Giovane Italia e Consigliere di Quartiere 1, nel momento in cui vedono confermare tutte le loro perplessità sul percorso partecipativo circa la Moschea a Firenze, un’operazione che hanno storicamente sempre contestato. “Che il progetto di partecipazione realizzato dalla Sociolab grazie al finanziamento di 75mila euro della Regione Toscana e ampiamente strombazzato fosse una sceneggiata lo abbiamo sempre detto. Ora abbiamo le prove: ecco il documentario”. “Sociolab – raccontano – sta inviando via email l’invito alla proiezione, domenica prossima, di un documentario dal titolo “Una moschea per Firenze: è possibile parlarne senza alzare la voce?”. E’ la conferma – proseguono – di quanto fondati fossero i nostri dubbi rispetto a un percorso partecipativo destinato ad essere solo la foglia di fico di un progetto, quello di una moschea a Firenze, su cui la verità è che la gente non è stata informata altro che da noi con i nostri gazebo. Però questo progetto, a cui hanno aderito in pochi e sempre i soliti, è stato finanziato con i soldi di tutti. E se dobbiamo ritenere che questo documentario ne sia il frutto maturo allora aiuto, siamo fritti”. La posizione di Villa, Alessandri e Badò è netta: “Troppi soldi per pochissimi fiorentini – attaccano – in questo si risolve il progetto di partecipazione su una questione, quella dell’eventuale realizzazione di una moschea in città, su cui per altro il Sindaco Renzi ha dimostrato il disinteresse più assoluto. E’ un’autentica sceneggiata realizzata con soldi pubblici e per la quale chiediamo lo stop immediato. Si attenda il dibattito in Consiglio comunale, con l’auspicio che la giunta non intenda scavalcare la volontà espressa con il referendum consultivo”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »