energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Mostra: omaggio di Volterra al Rosso Fiorentino Cultura

Volterra – Un considerevole anniversario quello del 500esimo dalla realizzazione della “Deposizione dalla croce” del Rosso Fiorentino, che ha ispirato Francesca Sacchi Tommasi della Galleria Etra Studio Tommasi di Firenze e, in onore al manierista fiorentino, ha ideato e organizzato un’esposizione di opere degli artisti Elena Mutinelli e Ugo Riva.

Lunedì 21 giugno alle ore 17.00, nel Chiostro e giardino di Palazzo Minucci Solaini della Pinacoteca civica di Volterra, alla presenza di Vittorio Sgarbi, sarà inaugurata la mostra “Rubeus et Alii”, a cura di Antonio Natali ed Elisa Gradi.

Fino al 31 agosto 2021 sarà possibile ammirare, insieme alla Deposizione di Rosso Fiorentino, custodito nella Pinacoteca Comunale, le cinque opere scultoree che costituiscono il corpus della mostra contemporanea.

Il capolavoro di grandi dimensioni dipinto nel 1521 per la Cappella della Croce di Giorno a Volterra da Giovan Battista di Jacopo di Gasparre detto il Rosso Fiorentino, porta in basso alla scala la firma “RUBEUS FLOR. A.S. MDXXI”, a cui allude il titolo della mostra di Mutinelli e Riva.

Una celebrazione questa che unisce, in un’ideale continuità nel tempo, Il Rosso, un grande della pittura del XVI secolo e due artisti contemporanei di livello internazionale.

«Quando un’opera d’arte è un capolavoro può ispirare gli artisti per secoli. – afferma Alessandro Furiesi, Direttore della Pinacoteca civica di VolterraUna mostra nata dalla collaborazione fra privato e pubblico, infatti è grazie al lavoro della galleria Etra Studio Tommasi… Si tratta di una operazione significativa, nel 500° anno dalla realizzazione del dipinto di Rosso Fiorentino. Una esposizione che accompagnerà i visitatori del museo per l’estate 2021 e che caratterizzerà la ripartenza della Pinacoteca di Volterra con un intervento di ampio respiro culturale».

Il bergamasco Ugo Riva, presenta a Volterra quattro opere in terracotta, a cura di Antonio Natali, già Direttore della Galleria degli Uffizi. Il suo omaggio al Rosso inizia con “Solitudine”, realizzata durante il primo lockdown, dove la ricchezza di simbologie e significati richiama la pittura rinascimentale fiorentina.

Antonio Natali scrive nel catalogo: «Del Rosso, Riva celebra l’eccellenza linguistica e ravviva la memoria di pittore anticonformista. Anticonformista e spregiudicato, eppure fedele – come s’è già più volte detto – ai percorsi della tradizione, specie fiorentina, dall’antichità al passato più recente».

Elena Mutinelli milanese, espone “Principio”, scultura in marmo di Carrara dell’altezza circa 170 centimetri, che ha ricevuto il sostegno della Mondial Granit Spa di Ragusa e curata da Elisa Gradi.

«Un teatro, quello della Deposizione, – dice Elisa Gradi – che nelle sue più astratte sintesi plastiche dà forma, per Elena Mutinelli, a un labirinto magmatico, genesi di Manifesto Principio, gruppo scultoreo basato su un articolato sistema simbolico».

Completa la mostra il catalogo, edito da Capire edizioni, con una poesia di Davide Rondoni dedicata a Rosso Fiorentino, per la sua deposizione, nel 500esimo.

 

Rubeus et Alii

Ugo Riva e Elena Mutinelli

Dal 21 giugno  al  31 agosto 2021

Chiostro di Palazzo Minucci Solaini

Ingresso a pagamento

Orario: Dal lunedì alla domenica ore 9-19

Info: www.etrastudiotommasi.itetra83@gmail.cominfo@etrastudiotommasi.it

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »