energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mostra “Pinocchio” del pittore Marcello Meucci ad Agliana Notizie dalla toscana

Alle 11.00 di sabato 23 marzo si inaugurerà ad Agliana la mostra "Pinocchio" del pittore Marcello Meucci. La mostra è organizzata dal Comune di Agliana in collaborazione con l´Associazione "Estrarte". Reduce da un'importante esposizione alle "Giubbe Rosse" di Firenze l'artista ci permette con i sui dipinti di grande dimensione di rievocare la storia che ha appassionato generazioni di ragazzi. La mostra aglianese sarà visitabile nell´orario di apertura degli uffici e chiuderà il 27 aprile prossimo.

Martina Altigeri, a proposito delle opere di Meucci su Pinocchio, scrive: Le opere di Marcello Meucci, qui in 
mostra, sembrano uscire proprio da quel libro polveroso, hanno un non so che di antico e nostalgico 
che, come un filtro, sembra essersi posato sopra ciascuna. Ovviamente c´è Pinocchio, prima burattino poi bambino; quei furbetti del Gatto e la Volpe; il 
saggio Grillo Parlante; l'amico Lucignolo, la dolcissima Fatina; due alti Carabinieri e, persino, la 
grande balena I principali personaggi ci sono tutti. Sono raffigurati nella loro fissità che li rende 
maestosi e importanti. Le sequenze della storia sono riproposte con le immagini, nitide e sintetiche 
nella resa grafica e cromatica. Come nell´antichità, alle immagini si affida il ruolo di "raccontare" le 
vicende dando la possibilità anche a chi non le conoscesse (credo siano davvero pochi) di poter 
memorizzare e seguire lo svolgimento del romanzo di Collodi. Le opere si concentrano su singole 
scene e l´artista blocca l´istante preciso dell´azione: pochi dettagli, quelli essenziali, servono a lui 
per presentare la vicenda e ai personaggi per diventare protagonisti. L'artista Meucci qui fa uso di una pittura simbolica e concreta Non servono giochi di luci e colori, 
e neppure raggiungere l´iperrealismo di certi sguardi e gesti. Le immagini sono silenziose nella loro 
solennità, ma trasmettono emozioni e ricordi a chiunque si soffermi a guardarle. Queste opere non 
perdono il loro smalto col tempo, esso le conserva segretamente nello scrigno della nostra memoria.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »