energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mostre e dintorni: i consigli di STAMP Cultura

Pistoia. Ha per titolo “L'universo dei simboli” la mostra dell'artista pistoiese Mauro Vaccai allestita a Pistoia in due luoghi separati da piazza Duomo: nelle Sale Affrescate di Palazzo Comunale e nell'atrio di Palazzo Pretorio.  Nell’Atrio di Palazzo Pretorio sono esposte dieci sculture in marmo bianco di Carrara di grandi dimensioni realizzate nel biennio 2011-2012 sul tema delle dame e dei cavalieri. Per le Sale Affrescate è stato pensato un allestimento più complesso che vede, a fianco di numerosi bozzetti preparatori, una trentina di sculture realizzate con diversi materiali: dal serpentino verde di Prato all’onice, dal marmo teak a composizioni policrome. Sempre a Pistoia è possibile visitare la mostra “Animali fantastici”, di Paolo Beneforti, allestita nelle vetrine della biblioteca San Giorgio. Sabato 9 giugno alle 18 nella saletta espositiva del Museo Marino Marini di Pistoia, sarà inaugurata la mostra “In Balìa” di Alessandra Ragionieri. Secondo la curatrice Valeria Bruni “non ci sono nelle opere della Ragionieri prese di posizione politiche o sociali, certo non si escludono, ma non si danno giudizi. E' pur vero però, che l'artista è figlia del tempo presente, instabile e indefinito, e che nei suoi lavori, le sagome degli uomini senza volto non si aggregano in forme circolari a delineare un territorio, ma vagano in file o sciamano al ritmo di un flusso ricorrente e silenzioso, come se fossero uccelli”.
 

Livorno. Galleria Roberto Peccolo, Piazza Repubblica 12, sabato 9 si inaugura "Le stanze della pittura", ciclo di dipinti iniziato da De Alexandris già nel lontano 1993-94 con cui l'artista  prosegue, ancora oggi, nella  sua tenace, silenziosa, appartata ricerca pittorica. Una ricerca e un percorso del tutto personale anche se alcuni critici lo hanno inscritto nell'ambito della continuità della cosiddetta Pittura Analitica degli anni '70. Come dichiara lui stesso: "La pittura, colore che copre colore, che svela colore, dove cancellazioni e svelamenti sono le uniche condizioni visibili sulla superficie e ne rivelano la sua essenza". 
 

Pisa, Museo di San Matteo, Piazza San Matteo in Soarta: Oman. Il paese di Sindbad il marinaio. Obiettivo della mostra è fare conoscere la cultura e la natura dell'Oman al grande pubblico, attraverso un viaggio ideale nella sua storia. A partire dall'affascinante leggenda di re Salomone che fece costruire in dieci giorni dieci mila canali che resero fertile il paese e coltivabili le sue terre, per entrare poi nella storia più antica in cui si narra anche del commercio del rame nel III millennio, quando l'Oman era noto con il nome di Magan, e dell'importante sito di Salut.
Lucca. La mostra "Quadro Piccola Patria", personale di pittura di Luca Alinari inaugura questo sabato 9 giugno a Lucca, presso la Fondazione BML. Alinari, artista fiorentino, espone a livello internazionale ed è suo il logo dei Mondiali di Ciclismo 2013.
 

Firenze. "Le Parole di Michelucci" . Mercoledì 13 giugno, alle ore 17, la Biblioteca degli Uffizi ospiterà l’incontro "Le parole di Michelucci" che propone una riflessione a più voci sulla scrittura narrativa del grande architetto pistoiese. Organizzato dal Polo Museale Fiorentino insieme alla Fondazione Michelucci, introdotti da Claudio Di Benedetto (direttore della Biblioteca), ne parleranno Giuseppe Nicoletti (ordinario di letteratura italiana nell’ateneo fiorentino), Alessandro Aiardi (ex direttore delle biblioteche comunali di Ancona e autore di uno studio sulla biblioteca dell’architetto), Antonio Godoli (architetto degli Uffizi e custode di testimonianze inedite su Michelucci e gli Uffizi) e Corrado Marcetti (direttore della Fondazione Michelucci). Domenica del Fiorentino 10 giugno 2012 http://www.museicivicifiorentini.it  Ingresso gratuito al Museo di Palazzo Vecchio, al Museo Stefano Bardini e al Museo della Fondazione Salvatore Romano per tutti i cittadini residenti e nati a Firenze e provincia, con visite guidate, percorsi animati, laboratori e animazioni per bambini. Al Caffè delle Murate: EX-LIBRIS. Dipinti di Andrea Mancini (nella foto) "L'orizzonte è scomparso" e i libri salgono verso una profondità che potrebbe non avere fine. Il disordine vince sull'ordine come se l’attimo fosse stato cristallizzato dall’eterno scorrere del tempo. Sono questi i confini entro i quali si muove la ricerca pittorica di Andrea Mancini, quasi in una forsennata volontà di definizione di un mondo nel quale l'essere umano è testimoniato dalle sue opere e non dalla sua presenza".
Palinsesti,  la personale di Eraclio Barone è aperta dal 9 Giugno al 5 Agosto alla Taste-Lab Art Gallery a Palazzo de’ Costanti a

San Quirico d’Orcia. I Palinsesti di Barone,  nascono dalla stratificazione e dalla cancellazione della materia  pittorica su tavole di legno. L’approccio di Barone al supporto ligneo, infatti, assomiglia molto a quello adottato dagli antichi con i manoscritti di pergamena su cui, veniva scritto di volta in volta un nuovo testo. Le opere esposte, in occasione dell’evento Bubble's Art-Science -una serie d’incontri organizzati dal Dott. Mario Pissacroia che si dilatano lungo l’estate 2012 -nascono dalla stratificazione di emozioni  nel tempo e nello spazio.
Il paesaggio dell’Io a cura di Andrea Mello e Nicola Nuti, apre il 12 giugno al Basolato, Piazza Mino, Fiesole, Firenze. La mostra vuole essere una ricognizione sulle relazioni, implicite o esplicite, tra la percezione visiva del paesaggio e la sua valenza filtrata nella dimensione interiore; tra recuperi di memoria e una geografia esistenziale destinata a dilatare i  confini in una specie di limbo emotivo. Gli autori, tutti toscani, Stefano Bruschi, Alessandro Ceni, Gianni Cacciarini, Luigi Doni, Mario Fallani,  Kiki Franceschi, Paolo Giorgi, rappresentano, con le loro opere, il palcoscenico delle  emozioni e inquietudini della nostra epoca. Sempre attenta alle novità delle avanguardie artistiche e alla migliore tradizione, Laura Accordi presenta nella sua Galleria-Libreria d’Arte Babele “PINOCCHIO BIENNALE 2012 – Firenze”: un’affascinante mostra collettiva, in cui la pittura, la scultura, i teatrini e i libri d’artista saranno in primo piano, per rivelare le infinite sfaccettature dell’anima del famoso burattino toscano. 28 gli artisti tra cui Emanuele Luzzati.

Prato. Quel che resta – Installazione scultorea di Ignazio Fresu, fino al 20 luglio 2012 alla Biblioteca Comunale Lazzerini. L'installazione "Quel che resta" di Ignazio Fresu si compone di sei cumuli di circa un metro cubo, ciascuno costituito da alcune centinaia di libri. I libri sono realizzati uno ad uno in forma scultorea, a mano, con l'uso di materiali di recupero come polistirolo, cartone e residui pietrosi. Nell'opera –  allestita nella Piazza della Cultura della Biblioteca Lazzerini – i libri non sono presentati nella loro perfezione estetica, quanto piuttosto nell'immagine di reperto archeologico, rivestito di fragilità e al tempo stesso di indomita forza. Quasi nella forma di fossile che, senza morire, ha resistito nel Tempo, conservando sotto la cenere il fuoco della conoscenza, nel bisogno di tramandare contro la barbarie della distruzione, di andare oltre l'oblio.

Non dimenticate di seguire a Firenze, STARTPOINT, le mostre e gli spettacoli dell’Accademia di Belle Arti, da questo week-end dedicate ai Mestieri del teatro. (PB)

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »