energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mps: un video inquietante e nuovi misteri sulla morte di David Rossi Cronaca

Siena –I misteri sulla morte di David Rossi, l’ex capo della comunicazione di MPS, si infittiscono. A tre anni dalla sua scomparsa, troppo frettolosamente archiviata come suicidio,  si vanno infittendo gli interrogativi su quanto sia realmente accaduto in quella piovosa sera del 6 marzo 2013 in una Siena nella tempesta mediatico-giudiziaria per la cattiva gestione della banca.

Un video  che mostra la caduta sul selciato e gli ultimi istanti di vita del manager cinquantenne riaccende in riflettori su questa oscura vicenda. A pubblicarlo è il New York Post proprio a una settimana dalla perizia tecnica con cui il Ris di Roma  dovrebbe riesaminare la dinamica della caduta, con una nuova simulazione.

In arrivo è anche una nuova autopsia che la famiglia di Rossi, che non ha mai creduto al suicidio, è riuscita ad  ottenere dalla magistratura. La combattiva moglie di Rossi, Antonella, non si è mai rassegnata alle prime conclusioni dell’inchiesta e senza tregua, di perizia in perizia privata, ha convinto la procura sulla necessità di riaprire l’inchiesta per chiarire una serie di a dir poco allarmanti incongruenze.

Come un oggetto che vola accanto al corpo di Rossi minuti dopo la sua caduta e che sembra essere il suo orologio, i segni sul suo corpo e la sua posizione sul selciato che non corrisponderebbero a una dinamica di suicidio. Il legale della famiglia Rossi, Luca Goracci, ha fatto sapere che non c’è nessun nuovo mistero e che i due uomini che si vedono nel video del giornale americani eran già stati identificati e interrogati nel 2013 e che non erano sospetti perché sarebbero arrivati nel vicolo alla ricerca di Rossi su richiesta della moglie che si era allarmata per il suo ritardo.

I due, un  amico di Rossi e l’allora CFO della banca, Bernardo Mingrone verranno però ora nuovamente interrogati dai magistrati. Di sicuro che fa un cero effetto vederli avvicinare al corpo di Rossi e allontanarsene subito senza fare alcun cenno di dargli soccorso.  Ora tutti si aspettano che con questo secondo round e le nuove perizie, a cominciare dall’autopsia e dalla simulazione della caduta di Rossi dalla finestra del suo ufficio, la magistratura riesca a dare risposte convincenti a tutte queste anomalie.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »