energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Multa salata per un pescatore di arselle di Viareggio Notizie dalla toscana

Oltre a monitorare i corsi d'acqua versiliesi che sfociano in mare per prevenire eventuali inquinamenti alle acque di balneazione, la Capitaneria di Porto di Viareggio, nella mattina di oggi, lunedì 18 febbraio, ha sequestrato oltre 10 kg di arselle raccolte da un pescatore spezzino nel tratto di mare prospiciente l’Hotel Principe di Piemonte. L’uomo, intento alla pesca, è stato invitato ad uscire dall’acqua per un controllo, dal quale è emerso che aveva già raccolto oltre 15 kg di prodotto ittico, in eccedenza rispetto ai 5 kg consentiti dalla legge. Le arselle pescate in eccesso rispetto a quanto permesso, sono quindi state sequestrate e rigettate in mare, mentre per il pescatore è scattata una multa di un migliaio di euro.  Nell’ultimo periodo, i marinai della Capitaneria di Porto di Viareggio hanno intensificato in controlli in mare, nelle zone portuali ed in particolare nel Canale Burlamacca in contrasto alla pesca delle “cee”, tipo di pesca che ha effetti devastanti sulla riproduzione della specie e quindi su tutto l’equilibrio ambientale, non permettendo al pesce di raggiungere l’età adulta. In pochi giorni sono stati individuati e sequestrati dai marinai viareggini ben 61 attrezzi tra nasse e cerchiaie, attrezzature artigianali che vengono posizionate in punti strategici del porto ed abbandonati dai pescatori abusivi.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »