energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sangue sui binari a Firenze e Prato, investiti due uomini, ipotesi suicidio per entrambi Cronaca

Binari nsaguinati, stamattina, a Firenze e prima ancora a Prato. Due suicidi? Forse. Sebben le voci ormai diano per quasi assodato la volontà dei due uomini di togliersi la vita gettandosi sotto il treno, le indagini sono ancora in corso. 

Il primo caso, questa mattina intorno alle 7: un uomo è stato travolto dal treno regionale n. 6605 Pistoia-Firenze, vicino alla stazione centrale di Prato. La Polfer sta svolgendo tutti gli accertamenti del caso, ma la prima ipotesi  rimane quella di un suicidio. La linea, rimasta bloccata fino alle 7.30, è stata riattivata dapprima su un binario e successivamente il traffico dei treni è stato ripristinato completamente. Due treni regionali della linea Firenze-Prato-Viareggio sono stati cancellati, altri treni hanno subito ritardi di 30-60 minuti, e tra Prato e Pistoia è stato attivato un servizio sostitutivo di trasporto con quattro autobus. 

Il secvondo caso, a Rifredi: attorno alle 10,15 un uomo è stato investito dal Frecciargento 9408 Roma-Venezia. La circolazione ferroviaria che era stata prima sospesa e poi rallentata per consentire i rilievi da parte dell'autorita' giudiziaria, è ripresa regolarmente alle 12.50 sia nella stazione di Firenze Rifredi che sulla linea AV Firenze-Bologna.  I passeggeri del Frecciargento, circa 420, hanno proseguito il viaggio a bordo di un Frecciarossa sostitutivo, partito da Firenze Rifredi per Venezia dopo circa 90 minuti. Quindici Frecce, di cui 4 deviate sulla linea convenzionale, hanno registrato ritardi compresi fra 20 e 40 minuti. Ritardi di 30 minuti anche per due Intercity. 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »