energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Muore Giampiero Galeazzi, il cordoglio del consiglio comunale di Firenze Breaking news, Sport

Firenze – E’ morto all’età di 75 anni, dopo una lunga malattia, uno dei cronisti sportivi che più è riuscito ad entrar nelle case e nel cuore degli italiani: Giampiero Galeazzi, romano, soprannome Bisteccone per la sua stazza, che lo ha accompagnato fin da quando, appena ventenne, entrò nella sede della Rai romana per non andarsene più. E’ rimasto famoso per il crescendo della croanca con cui accompagnò la vittoria dei fratelli Abbagnale, Olimpiadi di Seul ’88, quando quella frase esultante, “andiamo a vincere!” divenne una sorta di marchio di fabbrica per tutti i tifosi italiani. Senza dimenticare 90° Minuto, tutte le sue cronache di calcio, la vitalità e la simpatia con cui, insieme alla sua indiscussa competenza, ha riempito schermi e cuori.

“È stato uno dei volti più familiari tra i cronisti sportivi. La morte di Giampiero Galeazzi, storico giornalista Rai che ha raccontato le più grandi imprese sportive italiane, ci ha scosso profondamente. Lo ricordiamo – spiegano il presidente del Consiglio comunale Luca Milani con i vice presidenti Emanuele Cocollini e Maria Federica Giuliani – come cronista di calcio ma, anche di tennis e di canottaggio. È stato conduttore di 90° Minuto ma ce lo ricorderemo, per sempre, per la sua telecronaca della finale di canottaggio delle Olimpiadi di Seoul 1988 che si concluse con la vittoria dell’Italia con i fratelli Abbagnale. È passato alla storia con l’urlo liberatorio: “Andiamo a vincere!”, un’esclamazione che ci ha riempito d’orgoglio. Come ufficio di presidenza del Consiglio comunale di Firenze – concludono Milani, Cocollini e Giuliani – ci stringiamo con affetto alla famiglia e porgiamo le nostre condoglianze, anche a nome di tutta l’assemblea di Palazzo Vecchio”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »