energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Museo di Ciclismo, forse siamo all’ultimo atto Sport

Firenze – Dopo tante e sofferte vicende senza esito, forse siamo arrivati all’ultimo atto per quanto riguarda il futuro del Museo di ciclismo Gino Bartali a Ponte a Ema inaugurato nel 2006. Oggi lunedì pomeriggio, alle 18, si tiene l’assemblea straordinaria dei tesserati dell’Associazione Amici del museo che dirige la struttura dalla sua inaugurazione.  72 soci, dopo un’ampia discussione, dovranno decidere quale risposta dare al Comune di Firenze che ha posto – in dieci punti – alcune condizioni per assumere, con la formula del comodato d’uso gratuito, la gestione del museo.

Poi, con il mandato dell’assemblea, una commissione capeggiata dal presidente dell’associazione Andrea Bresci, incontrerà nei prossimi giorni Andrea Vannucci, assessore allo sport di Palazzo Vecchio per tentare di raggiungere un definitivo accordo. Tra le richieste che presenterà l’Associazione c’è anche quella di vietare, nel salone in uso sia al museo che al Circolo Arci L’Unione, attività politiche. Inoltre il Comune di Firenze nell’assumere la conduzione diretta deve presentare un progetto di sviluppo e di rilancio del museo, cosa non prevista al momento se ritiene di gestirlo con solo due dipendenti dell’Amministrazione comunale.

Insomma se verrà raggiunto un accordo l’Associazione Amici del Museo è pronta a passare la mano ed a collaborare attivamente con i nuovi gestori. Altrimenti è possibile la chiusura definitiva del museo con le centinaia di preziosi cimeli trasferiti in altra sede (si parla di una struttura a Cerreto Guidi).

Intanto domani martedì ricorre il 15° anniversario della scomparsa di Gino Bartali avvenuta, appunto, il 5 maggio del 2000 a Firenze. Il museo sarà aperto dalle ore 9 alle ore 16 con ingresso gratuito per i visitatori; alle ore 10,30, esponenti dell’Associazione Amici del museo, di enti sportivi e delle istituzioni renderanno omaggio alla tomba dell’indimenticabile campione che si trova nel cimitero di Ponte a Ema; ed alle ore 11 nella chiesa di Ponte a Ema ci sarà una Messa celebrata dal parroco don Giulio Cirri, a suo tempo, grande tifoso di Bartali.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »