energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Mutatio”. A Sansepolcro un intervento site-specific dedicato al cambiamento Arezzo, My Stamp

Dal 7 al 16 settembre 2018 l’Auditorium Santa Chiara di Sansepolcro (AR) ospita “Mutatio”, intervento site-specific collettivo a cura di Tonino Puletti su input di Meri Ciuchi, che vedrà come protagonisti cinque autori eterogenei: Simone Anticaglia, Riccardo Antonelli, Meri Ciuchi, Gilda Foni e Maurizio Rapiti.

Un tempo chiesa del convento di Sant’Agostino, quello che oggi è l’auditorium biturgense fu intitolato a Santa Chiara in seguito alla cessione alle monache Clarisse nel 1555.  Partendo dalla biografia della santa assisiate, gli artisti si confrontano su un episodio tratto dalla “Leggenda di Santa Chiara Vergine” del 1255 di Tommaso da Celano: “Et vestita de una soctana grossa, sancto Francesco con le sue manj sì li moçço et tondì li soi capilli, et cénseli una grossa corda, et…”.

La “mutazione” ha dato origine al titolo della mostra e dettato le linee guida sia per i singoli interventi, sia per l’installazione. Anticaglia, Antonelli, Ciuchi, Foni e Rapiti indagano le dinamiche che fanno parte del processo di “cambiamento”, dove il gesto fisico è indispensabile e imprescindibile, poiché è l’azione che comporta e segna un inizio.

Il percorso espositivo si snoda lungo le cappelle laterali, dove sono collocate cinque teche in legno bianco contenenti le opere “reliquie” degli artisti. Nella navata centrale è invece posizionata una treccia realizzata con le lenzuola, che vuole simulare quella recisa da San Francesco a Chiara e accompagna il visitatore dall’ingresso fino all’altare maggiore. La suggestione creata dalla costruzione dell’impianto scenico viene infine sottolineata da un gioco di luci e musica appositamente creati sul tema.

Inaugurazione dell’evento venerdì 7 settembre, alle ore 21, con la performance sonora di Michele Mandrelli.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »