energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

C’è la prestazione ma non il risultato, la Fiorentina cade a Napoli Sport

Peccato. La Fiorentina non sfigura al San Paolo, ma al triplice fischio è il Napoli a esultare. La squadra di Mazzarri si impone 2-1 al termine di una partita equilibrata che i viola avrebbero meritato di concludere con un pari.
Primo tempo di personalità. Il Napoli non si aspetta un avversario così preparato, e soffre il centrocampo di Montella, in particolar modo Borja Valero e Romulo. La Fiorentina gioca meglio e crea le occasioni migliori, ma in fase di finalizzazione manca di qualità. All'intervallo si resta sullo 0-0.
Nella ripresa il Napoli cresce, non brilla , ma aumenta il ritmo quanto basta per cambiare il corso della partita. Il risultato si sblocca su calcio piazzato, e per 15 minuti la Fiorentina sparisce dal campo. Il Napoli ne approfitta per raddoppiare e la gara si mette davvero male. Nel finale Jovetic la riapre con uno squillo da fuori classe, ma nei minuti restanti non accade niente di rilevante.

Primo tempo. Approccio ottimo. La Fiorentina scende in campo con personalità, e nei primi 45 minuti gioca nettamente meglio del Napoli. Buona la costruzione di gioco ma in fase di finalizzazione manca il vero bomber, e si vede. El Hamdaoui non è un uomo d'area. Le occasioni più nitide nascono da azioni individuali. Ci provano Cuadrado e lo stesso attaccante marocchino, ma senza fortuna. All'intervallo si resta sullo 0-0.

Secondo tempo. Il Napoli torna trasformato sul terreno di gioco. L'ingresso in campo di Inler, al posto di uno spento Behrami, cambia la gara. La squadra di Mazzarri non brilla ma è brava a sfruttare le poche occasioni create. E così all'8' si sblocca la partita. Punizione di Insigne, colpo di testa di Hamsik deviato da Valero che beffa Viviano (non particolarmente reattivo stasera). La Fiorentina sbanda, accusa il colpo e il Napoli raddoppia con una potente, seppur centrale, conclusione di Dzemaili sugli sviluppi di un calcio d'angolo.
Per la viola è il colpo del ko. Entrano Ljajic e Fernandez, ma a dare la scossa è sempre e solo Jovetic. A 3 minuti dalla fine il montenegrino sfodera una giocata da fuori classe e realizza un gran gol che riapre la partita. Solo virtualmente però, perchè nel finale non accade più nulla.

Le formazioni ufficiali della partita:

NAPOLI (3-5-1-1): De Sanctis; Britos, Cannavaro, Campagnaro; Maggio, Hamsik (44' st Donadel), Behrami (6' st Inler), Dzemaili, Zuniga; Insigne (36' st Vargas); Cavani. A disp. Rosati, Grava, Aronica, El Kaddouri, Colombo, Mesto, Fernandez, Gamberini.
All. Mazzarri

FIORENTINA (3-5-2): Viviano; Rodriguez, Roncaglia, Tomovic; Cuadrado, Romulo (39' st Seferovic), Pizarro, Borja Valero, Pasqual (33' st Fernandez), Jovetic, El Hamdoui (24' st Ljajic). A disp. Neto, Hegazi, Olivera, Aquilani, Lupatelli, Cassani, Llama, Migliaccio, Camporese.
All. Montella

RETI: 7' st Hamsik, 30' st Dzemaili, 42' st Jovetic

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »