energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Napoli ridimensiona le ambizioni viola: 0-1 al Franchi Sport

Firenze – E’ uno 0 a 1 al Franchi. Il Napoli sbanca Firenze e si porta dritto dritto al terzo posto da solo. Il Pipita va a segno per la quarta gara consecutiva e regala il successo agli azzurri che balzano per la prima volta nella stagione in zona Champions. Una traversa di Gomez, un tiro di Pasqual che koulibaly devia ed un brutto infortunio per Insigne, questi i passaggi salienti del match.

Benitez rinuncia a Gargano per Jorginho che copre il centrocampo insieme con David Lopez. Nella Fiorentina invece è Pizarro che parte dalla panchina: Montella gli preferisce Aquilani per impegnare Hamsik. Molto più intraprendente è la formazione napoletana spingendo con Callejon e Insigne che mettendo in difficoltà Alonso e Tomovic. Neto viene messo sott’assedio, con Higuain che manca la porta di pochi centimetri (6′), dopo uno scambio con Hamsik. Dalla distanza, invece, Insigne sfiora la traversa (17′). Occasioni importanti, che il Napoli avrebbe potuto capitalizzare per gestire la partita. La Fiorentina si affida a Babacar su ogni pallone che arriva dalle sue parti, nonostante Albiol e Koulibaly su di lui. L’unico tiro verso Rafael è proprio della punta viola, ma la conclusione dalla distanza finisce di poco alta. Ne’ Ilicic né Aquilani sembrano in giornata anche se la Fiorentina ci prova a tenere il gioco. Al 25′ primo cambio obbligato per il Napoli, Benitez mette fuori Insigne per il ko dopo il contrasto su Ilicic, distorsione al ginocchio destro con probabile interessamento dei legamenti, questa la prognosi per il giocatore. In campo Mertens al suo posto. Al 45′ nuovo tentativo di conclusione da parte della squadra partenopea con Higuain in rovesciata sugli sviluppi di un corner, ma l’arbitro non convalida. Prima della ripresa parla Borja Valero definendo il Napoli in contropiede devastante.

Si riprende il gioco e si vede subito una Fiorentina davvero pericolosa con un tiro di Cuadrado che finisce di pochissimo fuori. Passano pochi minuti e Neto si trova impegnato in una clamorosa parata: Callejon serve Hamsik ma il portiere brasiliano respinge il pallone in angolo. Ma al 17′ della ripresa arriva il vantaggio del Napoli con Higuain, su errore della difesa viola, Tomovic perde il pallone in area e Higuai appunto mette in rete. In pochi minuti due cambi importanti: esce Aquilani ed entra David Pizarro, poi Mario Gomez ed esce Josip Ilicic, molti troppi fischi per lui dagli oltre 30.000 tifosi viola presenti al Franchi, il giocatore  portandosi il dito indice alla bocca ziittisce simbolicamente lo stadio. Il panzer tedesco invece tiene col fiato sospeso al 35′ sfiorando il gol su un cross di Cuadrado ma prende la traversa. Una Fiorentina anche sfortunata.

Il Napoli vince con merito al Franchi, il primo tempo è prevalentemente un dominio azzurro con gol annullato ma prontamente recuperato da Higuain al quarto d’ora. Rafael era stato decisivo anche nel deviare un tiro dalla distanza di Cuadrado e quasi allo scadere del tempo altro brivido viola con Koulibaky che salva su di un tiro di Pasqual. Ma finisce 0-1 per la Fiorentina a cui mancano otto punti rispetto alla scorsa stagione e che di fatto deve ridimensionare le sue ambizioni europee.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »