energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Napoli stellare, Empoli vittima sacrificale della lotta scudetto Sport

Empoli – Di un altro pianeta. Oggi l’Empoli esce sconfitto 5-1 dal San Paolo contro un Napoli stratosferico apparso davvero di un’altra categoria. Contro Higuain e compagni era dura, vista anche la vittoria della Juventus per 4-0 sul Chievo nell’anticipo domenicale. Sarri voleva dare una risposta ai bianconeri e l’Empoli ha fatto da vittima sacrificale, provando a giocarsela come sempre ma finendo per non reggere i ritmi dei partenopei.

E pensare che Saponara e compagni erano passati pure in vantaggio con un destro da fuori di Paredes, sognando di poter mettere in difficoltà i primi in classifica. Un miraggio durato poco, fino al gol del solito Higuain, 22 gol in 22 partite, e alla magia su punizione dello scugnizzo Insigne. Nel secondo tempo il Napoli dilaga con l’autogol di un frastornato Camporese (in sostituzione di Barba, accasatosi allo Stoccarda) e la doppietta di Callejon.

Alla fine il risultato è anche eccessivo e deve essere lasciato alle spalle dalla squadra di Giampaolo che rimane comunque al nono posto in classifica. Croce, una delle bandiere di questo Empoli, vuole subito dimenticare questa domenica per ripartire: “E’ difficile commentare una partita del genere, c’è da cancellarla prima possibile. Abbiamo incontrato la squadra più forte del campionato, ma potevamo fare meglio.Loro sono impressionanti, noi siamo stati i soliti, loro però riuscivano a mandare a vuoto tutte le nostre pressioni trovando sempre gli spazi per condurre il gioco. Potevamo fare qualcosa in più, ma merito alla loro grandissima qualità“. Anche Maccarone pensa al futuro: “Possiamo dire che siamo stati bravi nel primo tempo, dopo il 3-1 ci siamo demoralizzati troppo e non abbiamo reagito. Davanti avevamo una grande squadra che ci faceva fare fatica in tutte e due le fasi“.  Adesso tra tre giorni torniamo subito a giocare per riscattare questa sconfitta. Dobbiamo cercare di rialzare subito la testa“. Più demeriti all’Empoli o meriti del Napoli? “L’ultima partita così fu quella proprio contro la Lazio. Oggi dobbiamo dare i meriti a loro“.

Mister Giampaolo è comunque soddisfatto, anche se pizzica i suoi per l’atteggiamento nei minuti finali: “Loro sono una squadra forte che evidenzia le difficoltà degli avversari. Il risultato ci penalizza oltremodo perchè siamo stati competitivi per buona parte della gara, è chiaro che il Napoli è forte ed ha qualità offensiva. Non mi è piaciuto come abbiamo chiuso la partita nel finale, da una buona gara poi diventa una partita regalata“. “Abbiamo giocato la partita con coraggio, i 5 gol fanno male ed infastidiscono e non possiamo dire che siamo venuti qui in maniera rinunciataria. Il Napoli ha mezzi e qualità per fare gol sempre, anche noi abbiamo delle qualità in avanti ma le abbiamo sciupate“.

Su Camporese il giudizio è rimandato:“Lui ha esordito contro la peggior squadra che si potesse incontrare. Se l’è cavata nonostante l’autogol, ha fatto una buona gara. Peccato perchè magari si fa uno più uno dando le colpe a lui che invece sarebbero ingiuste”.

Ora testa alla gara infrasetimanale contro l’Udinese in un momento complicato. La giusta gara per ripartire scordandosi la batosta del San Paolo.


Foto: www.empolichannel.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »