energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Nasce a Firenze la “Florence School of Banking & Finance” Economia

Firenze – E’ nata a Firenze la ‘’Florence School of Banking & Finance’’. Formerà i futuri dirigenti del settore finanziario e bancario in Europa ed è promossa da European University Institute (EUI) e da Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Stamani è stato firmato l’atto costitutivo, nella sede di Ente CR Firenze, dai Presidenti dei due istituti, rispettivamente Joseph H.H. Weiler e Umberto Tombari.

La nuova scuola, parte integrante dell’EUI, si pone l’obiettivo di diventare la piattaforma leader in Europa per quanto concerne la formazione, la ricerca e il dibattito comparato sulla regolamentazione e la gestione del settore bancario e finanziario. Quest’articolata attività prevede incontri, analisi, confronti e riflessioni tra gli esponenti del mondo accademico e i professionisti del ramo finanziario e bancario dell’Unione europea. Ne saranno destinatari i funzionari della Commissione europea, dell’Autorità Bancaria Europea, della Banca Centrale Europea e delle banche nazionali, cosi come gli studiosi della materia e tutto il settore bancario e finanziario privato.

L’obiettivo della Florence School of Banking & Finance è di aiutare i professionisti del settore e le istituzioni competenti a compiere scelte informate, nella salvaguardia del loro ruolo economico e sociale sul territorio europeo, nel medio e lungo termine. Elena Carletti, Professoressa dell’Università Bocconi, è la Direttrice Scientifica della scuola.

‘’Molteplici motivi – ha osservato Umberto Tombari, Presidente Ente CR Firenze – ci hanno spinto a sostenere la nascita di questa scuola. Siamo profondamente convinti che proprio l’alta formazione sia uno dei tavoli sui quali si gioca il futuro di una città e di un Paese e su questo fronte ritengo che l’Ente Cassa abbia una forte capacità progettuale’’.

“Trovo che vi sia un elemento di splendida appropriatezza – ha dichiarato Joseph Weiler, Presidente dell’EUI – nel fatto che, tra tutte le città esistenti al mondo, la ‘School of Banking & Finance’ venga costituita a Firenze, sulla scia di un intenso percorso di collaborazione tra l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e l’Istituto Universitario Europeo’.

Le iscrizioni della scuola sono state appena aperte, e nell’arco del primo anno operativo sono previsti 6 seminari per 17 giornate di formazione complessive, distribuite tra febbraio e giugno, che accoglieranno circa 200 partecipanti. Saranno loro i futuri amministratori di un settore che necessita, soprattutto in questo delicato momento storico, di un profondo processo di riorganizzazione e di un linguaggio comune europeo. Ogni anno uno studente fiorentino particolarmente meritevole verrà selezionato dal comitato tecnico-scientifico e potrà partecipare gratuitamente ai corsi.

La Florence School of Banking & Finance ha sede in una delle 14 ville distribuite sulle colline fiesolane ed è la nuova nata nell’ambito del centro di ricerca avanzata dell’EUI, Robert Schuman Centre for Advanced Studies (RSCAS) diretto dalla Professoressa Brigid Laffan.

Il Comitato Consultivo della scuola è composto da: Andrea Enria, Presidente dell’Autorità Bancaria Europea; Ignazio Angeloni, Membro del Consiglio di Sorveglianza della Banca Centrale Europa; Olivier Guersent, Direttore Generale presso la Commissione Europea (DG Fisma), alla Direzione Generale per la Stabilità finanziaria dei servizi finanziari e dell’Unione dei mercati dei capitali; Frank Smets, Consigliere del Presidente della Banca Centrale Europea, Mario Draghi; Mauro Grande, Membro del Single Resolution Board; Francesco Mazzaferro, Capo del Segretariato del Comitato Europeo per il Rischio Sistemico.

 

La scuola è integrata con un network di istituzioni accademiche europee e internazionali ed il suo comitato scientifico è costituito da illustri accademici del settore: Franklin Allen, Brevan Howard Centre for Financial Analysis, Imperial College, Londra; Fabio Canova, BI Norwegian Business School, Oslo; Elena Carletti, BAFFI CAREFIN – Center on International Markets, Money and Regulation, Università Bocconi, Milano; Thomas F. Cooley, Leonard N. Stern School of Business, New York University, NY; Patrick Honohan Trinity College Dublin and Centre for Economic Policy Research, Dublino e Londra; Enrico Perotti, University of Amsterdam and Centre for Economic and Policy Research, Amsterdam e Londra; Rafael Repullo, Center for Monetary and Financial Studies, Madrid; Umberto Tombari, Law Faculty, Florence University, Firenze; Mark Wahrenburg, Goethe University Frankfurt, House of Finance,  Francoforte

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »