energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Natale, in Francia tutti al mercato dell’usato Società

Lo scrive nella sua edizione on line il mensile Capital dopo che un sondaggio ha segnalato che il 40% dei francesi  si vede costretto a ridurre il  budget riservato alle strenne natalizie . Così  una famiglia su quattro prevede di fare acquisti in promozione , il 21% approfittare dei ‘punti fedeltà’ accumulati nel corso dell’anno o comunque privilegiare un regalo utile (20%) , come capi di abbigliamento.  Molti poi opteranno regali comprati sul mercato dell’usato, una tendenza che si sta affermando  in molti paesi d’Europa. Secondo l’inchiesta effettuata da ‘Lightespeed Research’,  il 20%  delle famiglie d’oltralpe vi ha già fatto ricorso.

Una percentuale inferiore però a Germania (42%) e Regno Unito (32%).  Che l’usato abbia il vento in poppa lo dimostra anche il successo registrato da un nuovo mercatino lanciato recentemente dall’associazione Emmaus nel XIX arrondissement di Parigi. Il ‘Bic à Brac Riquet’ richiama ogni sabato richiama folle di parigini: ‘è come per i saldi alle Galeries Lafayette’ dice il suo responsabile Charles-Edouard Vincent sottolineando come con questa iniziativa non solo siano stati creati 120 posti di lavoro ma si sia data una risposta concreta a crescenti bisogni di vasti strati di popolazione alla ricerca di oggetti a prezzi stracciati.  Se sempre più francesi ricorrono al mercato di  “seconda mano” (il 70% nel 2010 contro il 54% nel 2004) e a internet non solo per comprare ma anche per rivendere (dal 2007 al 2011 sono passati dal 15,5 al 38,3%) non è solo però per motivi economici . Secondo gli esperti , se  viene data nuova vita agli oggetti è anche perché si avverte maggiormente una coscienza ecologica o la necessità di consumare in modo diverso

Print Friendly, PDF & Email

Translate »