energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Nei locali della Versilia registrato il 57% di guadagni in più rispetto allo scorso anno Cronaca

Dopo l’operazione denominata “Dietro la maschera”, continuano i controlli fiscali in Versilia. Nei controlli della Guardia di finanza, andati in scena dal 5 febbraio nella città del Carnevale, a Viareggio (Lucca) sono stati scoperti due nullatenenti che viaggiavano a bordo di auto di lusso ed una società che aveva intestata una macchina da 300.000 euro pur dichiarandone solo 8.000 di ricavi annui. Gli accertamenti delle fiamme gialle avevano condotto ad esiti preoccupanti: il 33% dei controllati viareggini avevano compiuto infrazioni per mancata erogazione di scontrini fiscali. Nella serata fra sabato18 e domenica 19 febbraio, 26 ispettori dell’Agenzia delle Entrate e 14 della Siae hanno messo a segno controlli a tappeto in discoteche e locali notturni di Forte dei Marmi, Marina di Pietrasanta e Viareggio per verificare l’eventuale presenza di lavoratori in nero e l’emissione di scontrini fiscali per l’ingresso la consumazione, nonché il rispetto del diritto d’autore. Iniziati alle 22:30 di sabato, i controlli si sono conclusi all’alba ed hanno evidenziato che gli incassi dei locali versiliesi sono cresciuti in media del 57% rispetto allo scorso anno. Ve ne sono alcuni, però, che hanno incassato il 174% in più rispetto al periodo di Carnevale del 2011.

Foto: www.apuania.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »