energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Nel 2017 quasi 7 milioni di investimenti dalla Fondazione Caript Economia

Pistoia – Nel 2017 la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia (Caript) prosegue il cammino intrapreso nel 2016, continuando ad investire sulle potenzialità espresse dal territorio.  Saranno infatti ben 12 i bandi specifici nei diversi settori di intervento della Fondazione Caript, distribuiti in modo quasi ‘omogeneo’ nei restanti undici mesi del 2017, allo scopo di stimolare una maggiore innovatività e di facilitare ed incoraggiare la presentazione di progetti.

I bandi. Tra conferme e novità, il maggiore capitolo di investimenti – 3 milioni di euro, stesso importo delle edizioni precedenti – sarà ricoperto dai “Cantieri smart”, nel settore denominato Edilizia popolare e Sviluppo locale. Due, invece, le opportunità per il mondo del volontariato: oltre al bando Automezzi – già attivo nel 2015 e che nell’anno in corso avrà un ammontare complessivo di 350mila euro – la novità del 2017 sarà rappresentata dal bando di “Attività sociali”, che finanzierà i progetti aventi come scopo l’accrescimento dell’autonomia e dell’inclusione sociale dei soggetti più svantaggiati, per contrastare la povertà e l’emarginazione sociale.

Negli stessi giorni l’apertura delle richieste per “Ready, Study, Go!”, che mette a disposizione 210mila euro in borse di studio per la formazione universitaria all’estero, rivolto ai giovani studenti residenti a Pistoia ma che abbiano l’intenzione di completare il proprio percorso di studi – triennale o magistrale – fuori dall’Italia.

La ricerca scientifica al centro di “Pistoia Giovani e Ricerca scientifica” – riproposizione del bando presentato, con successo, nel 2016 e che vedrà quest’anno lo stesso importo messo a finanziamento – ma anche di “Sì. Geniale!”.

Rivolto alle classi ed agli insegnanti di scuole primarie e secondarie del territorio e finalizzato alla realizzazione di un “Prodotto di ingegno”, “Sì. Geniale!” vedrà nella sua fase conclusiva la “Settimana delle scintille”, momento di presentazione al pubblico degli elaborati ‘geniali’ attraverso il racconto dei tutor e con la testimonianza dei ricercatori d’eccellenza del territorio pistoiese e non solo.

Non mancano poi gli investimenti sull’arte – complessivamente per quasi 1.5 milioni di euro – grazie ai bandi su “Eventi ed attività culturali” e “Restauro e valorizzazione del patrimonio artistico”, che caratterizzeranno la seconda parte dell’anno 2017.

 

Foto: Luca Iozzelli, presidente Fondazione Caript

Print Friendly, PDF & Email

Translate »