energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Nel big match il Castelfranco ferma la corazzata Firenze Sport

Finisce 1-1 l'atteso scontro al vertice tra Castelfranco, secondo a tre punti dalla vetta, e Firenze, primo e imbattuto e fino a ora senza aver mai subito reti, nella nona e ultima giornata di andata della fase interregionale del campionato Juniores. Il Castelfranco padrone di casa gioisce alla fine per aver fermato la corazzata Firenze, pur non essendo riuscito a esprimersi ai propri livelli migliori, probabilmente anche per la forza delle avversarie. Il Castelfranco parte bene perché già al primo minuto Consoloni tira da fuori e il portiere fiorentino para non senza difficoltà. Poi arriva il gol delle gialloblù, al 2' minuto: cross di Morucci dal settore di destra e Meropini è lesta a dare la zampata  vincente per mettere dentro: 1-0. Le padrone di casa provano a legittimare il risultato e pressano con una certa continuità mostrando buone manovre. Poi però le viola si riorganizzano e al 26' c'è il pareggio del Firenze, grazie a un'azione personale di Nocchi che si incunea in area e serve Pompignoli che fa partire un tiro a parabola che si infila nel sette della porta difesa dall'incolpevole Talanti. Il Castelfranco prova a farsi pericoloso e ci prova con due punizioni dalla distanza di Quaranta, che però non mettono in troppa apprensione il portiere ospite.

Nel secondo tempo Firenze si mostra più volte nei pressi dell'area di rigore delle padrone d casa. Il portiere Talanti è brava a sventare in almeno tre occasioni, in una quarta le ospiti colgono la parte superiore della traversa, in un altro paio di circostanze mandano fuori bersaglio il pallone. Il Castelfranco però risponde. Al 25' entra Lorenzini per un'esausta Pantani, e questo consente alla squadra di alzare un po' il baricentro, per dare assistenza a una troppo isolata Morucci. Nel finale le gialloblù mostrano di avere energie per provare ad attaccare in forze. Al 36' difatti il tiro di Maltomini finisce di poco fuori, e al 43' un'azione corale offensiva si sviluppa con Di Guglielmo che porta avanti il pallone sulla fascia destra, scambia con Meropini, lancia Prugna che coglie la base del palo a portiere battuto.

"È un pareggio – il commento del tecnico del Castelfranco, Sara Colzi – che ci dà la conferma che stiamo lavorando bene, che abbiamo praticamente annullato  il divario che avevamo lo scorso anno rispetto a loro. Dobbiamo essere contenti della prestazione e del risultato, abbiamo strappato un pareggio a una squadra organizzata e con molta più esperienza di noi, pur rimanendo consapevoli che per continuare il nostro processo di crescita e per arrivare al top c'è ancora molto da lavorare. Sabato ci aspetta una partita sulla carta ancora più dura, arriva lo Jesina, e loro saranno ancora più agguerriti perchè vorranno approfittare di questo pareggio nella gara odierna per cercare di ritornare in testa al campionato che ambiscono a vincere. Per noi sarà un'altra prova di maturità che dovremo affrontare con la giusta consapevolezza".

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »