energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

“Nel cuore delle cose”: la stagione del Teatro delle Arti di Lastra a Signa Spettacoli

Lastra a Signa – Un teatro “nel cuore delle cose”. Un teatro che vuole divertire, ricostruire emozioni e pensieri, mescolare linguaggi, aprire a nuove generazioni e nuove esperienze.

“Nel cuore delle cose” è il titolo scelto dal direttore artistico Gianfranco Pedullà per la nuova stagione del Teatro delle Arti di Lastra a Signa (Firenze), da oltre 10 anni un piccolo/grande miracolo di teatro nell’area metropolitana fiorentina, con produzioni, prime nazionali, compagnie e artisti di prestigio.

Prosa, danza, musica, teatro-canzone: 11 gli spettacoli in programma nella prima parte di stagione, da ottobre a dicembre, che vede in scena, tra gli altri, gli attori/detenuti dell’Isola di Gorgona, Paolo Hendel, Paola Vezzosi, Isabella Giustina, David Riondino, Gaia Nanni e Ginevra di Marco… Inizio spettacoli ore 21, salvo diversa indicazione. Si accede con Green Pass e documento di identità.
Inaugurazione venerdì 8 ottobre con un omaggio al ridere in salsa toscana, da Boccaccio ai giorni nostri insieme ai “Toscanacci” – questo il titolo dello spettacolo – Paolo Hendel, Andrea Kaemmerle, Michele Crestacci.

Venerdì 15 ottobre salgono sul palco gli attori/detenuti della Casa di Reclusione dell’Isola di Gorgona con “Ulisse, o i colori della mente” – Premio “ANCT 2020 Catarsi Teatri della Diversità” come miglior spettacolo di teatro sociale in Italia nel 2020.
Venerdì 22 ottobre Claudio Ascoli presenta la sua “Napule ‘70”, esilarante ritratto della metropoli campana, tra sogno e realtà, passato e presente. Omaggio teatrale a John Gay e Bertolt Brecht, “Un’opera da quattro soldi“ è il nuovo spettacolo scritto e diretto da Gianfranco Pedullà, con musiche originali di Francesco Giorgi:  al Teatro delle Arti giovedì 28 e venerdì 29 ottobre.

Venerdì 5 novembre David e Chiara Riondino porgono tributo al teatro canzone di Giorgio Gaber con lo spettacolo  ”Lo stallo” di Sandro Luporini, pittore e scrittore viareggino, per oltre trent’anni co-autore del Signor G.
Una gara di poesia in musica per ”Music Slam”, venerdì 12 novembre, con coppie di artisti pronte a sfidarsi a suon di rime e note, e il pubblico a decretare i migliori. Venerdì 19 novembre Teatro delle Arti apre alla danza e in occasione del Moving Stories Festival, a cura di Paola Vezzosi e Compagnia ADARTE.

Ancora danza, e musica, venerdì 26 novembre in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne: appuntamento doppio che vede in scena l’etoile Isabella Giustina con lo spettacolo ”Destinata guerriera” – dallo studio di ”Rinaldo” di Torquato Tasso – e la blues woman Elli De Mon e il suo progetto “ Countin’ The Blues: donne indomite” dedicato alle artiste blues degli anni ’20.

All’universo femminile guardano anche Ginevra di Marco e Gaia Nanni con ”Donne guerriere”, venerdì 3 dicembre: Un racconto collettivo, ironico e profondo, in cui si ripercorrono le vite di donne operaie, militanti della parola e della canzone, da Rosa Balistreri a Caterina Bueno.

Venerdì 10 dicembre sbarca a Lastra a Signa il circo-teatro di Maldimar & El Niño del Retrete: ”La dolce follia” è un concentrato di acrobazie per aria e per terra, giocoleria, tango e comicità.
Per tutte le età anche ”Ulisse senza terra” di Irene Paoletti che venerdì 17 dicembre chiude questa prima parte del cartellone. Un susseguirsi di quadri ispirati al poema omerico che lasciano lo spettatore spiazzato in un’alternanza mozzafiato di scene, testo e movimento.

Foto: Paolo Hendel

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »