energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Italia in semifinale, Inghilterra dominata ma battuta solo ai rigori Sport

L'Italia approda in semifinale. Inghilterra battutta, ma soprattutto dominata. Tuttavia non sono bastati i 120 minuti, nonostante il gran numero di palle gol. Sono stati infatti necessari i calci di rigore per decretare il passaggio del turno. Balotelli e Gerrard segnano, ma poi arriva l'errore di Montolivo e il centro di Rooney. Per l'Italia sembra un incubo, ma Young e Cole ricambiano il favore. Pirlo (cucchiaio), Nocerino e Diamanti sono implacabili e l'Inghilterra torna a casa.
L'Italia conquista dunque la semifinale dove incontrerà la Germania, partita in programma il prossimo 28 giugno a Varsavia.

Tempi regolamentari. Dominio quasi totale dell'Italia nell'arco dei 90'. Innumerevoli le palle gol per gli Azzurri pericolosi già al 3' con il clamoroso palo di De Rossi. L'Inghilterra ha una discreta reazione, ma non dura più di 15 minuti. Pirlo e compagni tornano a macinare gioco e a creare palle gol. Due nitide con Balotelli, che prima viene recuperato da Terry e poi si vede respingere il tiro da Hurt, e poi con Cassano insidioso da fuori area.
Stesso copione di gara nella ripresa. Nei primi dieci minuti arrivano subito due buone occasioni. La prima incredibile con De Rossi, che da un paio di metri calcia fuori. Poco dopo doppia chance con Balotelli e Montolivo che falliscono l'ennesima possibilità di sbloccare la partita.
Inghilterra però non si scompone, e resta sulla difensiva. La Nazionale di Hodgson si rende pericolosa in un paio di occasioni, ma solo con spunti individuali. Arrivano i primi cambi da una parte e dall'altra, ma l'Italia resta padrona del campo. Gli Azzurri continuano a spingere ma al 90' il risultato resta di 0-0.

Supplementari e rigori. L'Italia vuole e merita la vittoria, e anche agli extra-time continua a cercare la via del gol. Rete annullata a Nocerino (fuorigioco netto) e palo di Diamanti. Si arriva così ai calci di rigore. Parte la squadra di Prandelli. I primi due non sbagliano, Gerrard risponde con freddezza all'infallibile Balotelli. E' il momento di Montolivo, cerca di incrociare il tiro, ma allarga troppo e calcia fuori. Per l'Italia sembra un vero incubo, anche perchè Rooney non sbgalia e porta in vantaggio gli inglesi.
Pirlo, con un cucchiaio di alta classe, tiene a galla l'Italia e subito dopo arriva l'errore di Young che centra la traversa. E' il turno di Nocerino, il rossonero spiazza Hurt e porta in vantaggio gli Azzurri. Tocca ad A.Cole. Il terzino mancino incrocia la conclusione, ma Buffon intuisce e blocca. L'Italia ha il match point, nei piedi di Diamanti. Hurt è battuto e giustizia è fatta.

INGHILTERRA (4-4-2): Hart; Johnson, Terry, Lescott, A.Cole; Gerrard, Parker (4' ts1 Henderson), Milner (15' st Walcott), A.Young; Rooney, Welbeck (15' st Carroll). A disp. Green, Butland, Kelly, Baines, Jones, Jagielka, Downing, Chamberlain, Defoe. All. Hodgson  
ITALIA (4-3-1-2): Buffon; Abate (45' st Maggio), Bonucci, Barzagli, Balzaretti; De Rossi (35' st Nocerino), Pirlo, Marchisio; Montolivo; Cassano (33' st Diamanti), Balotelli. A disp. De Sanctis, Sirigu, Ogbonna, Giaccehrini, Thiago Motta, Giovinco, Borini, Di Natale. All. Prandelli
ARBITRO: Pedro Proenca (Portogallo)
NOTE: ammoniti Barzagli (I) e Maggio (I)
CALCI DI RIGORE: Balotelli gol, Gerrard gol, Montolivo fuori, Rooney gol, Pirlo gol, A.Young traversa, Nocerino gol, A.Cole parato, Diamanti gol

Foto: Sky Sport

Print Friendly, PDF & Email

Translate »