energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Non c’è pace per i lavoratori dell’ILVA STAMP - Lavoro Nuovo

Non ‘è davvero pace per i lavoratori dell’Ilva di Taranto: oltre alla drammatica situazione dell’azienda ieri anche un tornado si è scatenato sullo stabilimento e sul paesino di Statte, a soli 5 chilometri dal colosso siderurgico. L’allarme più terribile è stato quello di possibile esplosione nella fabbrica: sono crollate due ciminiere e le fiamme lambiscono la cockeria. Ma il piano d’emergenza funziona e il pericolo che l’Ilva si trasformi in una bomba viene scongiurato. Il fuoco ha illuminato per ore il cielo tarantino, ma in realtà si trattava di incendi pilotati. Si chiamano «candele», servono per bruciare il gas per evitare lo scoppio. A fare le spese del cataclisma 70 feriti ed un disperso: Francesco Zaccaria, 29enne di Talsano, che si trovava in cima ad una gru quando il tornado ha investito lo stabilimento.

Rassegna stampa 29 novembre

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »