energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Non facciamone un Dramé Calcio, Rubriche

Anche il posticipo del sabato regala emozioni: il Chievo pareggia a Torino contro tutti i pronostici. Il muro gialloblu viene perforato da De Ceglie (6), primo gol in serie A con la maglia della Juventus per lui, e ci si aspetta che una volta aperta la breccia la Juve si scateni (o almeno così sperano i fantallenatori che hanno schierato qualche giocatore bianconero). E invece il Chievo regge, grazie all’ottimo Sorrentino (7,5), e pareggia con Dramé (6) ad un quarto d’ora dalla fine. Per lui è il primo gol in serie A, beato chi è stato costretto a metterlo e si è ritrovato un +3 inaspettato.
Pioggia di 7 per i giocatori del Chievo: sette su undici.

L’aperitivo domenica regala un Napoli vincente grazie a Cavani e Lavezzi. Ma se per il “Pocho” la rete che lo porta a 7 in campionato vale un bel +3, per Cavani il discorso è un altro. L’uruguaiano, infatti, si fa ipnotizzare da Mirante (secondo rigore parato di fila) e il suo gol compensa il rigore parato (6 -3 +3).
La rete di Zaccardo, del momentaneo pareggio, avrà fatto felici quanti lo hanno comprato sperando nei classici tre/quattro gol a campionato del difensore che però quest’anno si è sbloccato solo alla ventiseiesima giornata.

Alle 15 si aprono le porte dell’Olimpico per un derby attesissimo, vinto dai biancocelesti per 2-1.
Già al settimo minuto, il nostro gioco viene inondato di bonus e malus:
Stekelenburg viene espulso (5 -1) ed Hernanes porta in vantaggio la Lazio (6,5 +3).
Borini pareggia (ormai non ci sono più dubbi, era lui l’acquisto migliore della seconda parte di campionato) portando ad 8 le sue reti in campionato e Mauri infila Lobont per il definitivo due a uno. Da sottolineare anche l’espulsione di Scaloni (5 -1).

Pioggia di reti di difensori (non c’è cosa migliore di quando ti segna un difensore…)! Ai già citati Silva, De Ceglie e Dramé, si uniscono Del Grosso, Nastasic e Brivio.

A Lecce, oltre al gol di Muriel, si sblocca in rossoblù Giuseppe Sculli (7 +6) che con una doppietta riagguanta la squadra di casa e, immaginiamo, regala punti preziosi alle fantasquadre in cui gioca.

A Firenze, i viola prendono tre punti  sbloccando la partita con l’autogol di Moras (4 -0,5 -2) e chiudendola con quello di Nastasic.
A pochi chilometri di distanza, il Siena travolge il Cagliari con Bogdani (6,5 +3), Calaiò (6,5 +3 – 0,5) e Del Grosso (6,5 +3).

Il Bologna, alle 18:30, sfida il Novara in un’atmosfera cupa e triste per l’improvvisa morte, tre giorni prima, di Lucio Dalla. I rossoblù provano in tutti i modi a regalarsi i tre punti per dedicarli al cantautore appena scomparso ma la porta del Novara sembra stregata. Ujkani  (7,5 +3 -1) para anche un rigore a Di Vaio (5,5 -3), ma a otto minuti dalla fine il nuovo entrato Acquafresaca sfrutta una serie di rimpalli in area e segna il gol del definitivo 1-0.

Clamoroso a S.Siro! I posticipi sono due ma, mentre quello di Udine è da ricordare solo per un Consigli stratosferico (7,5) che impedisce ai bianconeri di portarsi a casa l’intera posta, quello di Milano lascia tutti a bocca aperta.
Il Catania, infatti, si porta sul 2 a 0 grazie alle reti di Gomez (6,5 +3) e Izco (6,5 +3 -0,5) e viene recuperato solo sul finale grazie a Forlan e Milito. Un discorso a parte andrebbe fatto per l’uruguaiano che ha sicuramente deluso i suoi fantallenatori segnando solo 2 reti fino adesso. Poco, troppo poco, per un giocatore considerato un top player.
Molto male l’Inter (Cambiasso su tutti: 4), che da alcune giornate inanella voti da squadra che sta lottando per non retrocedere.

La foto è presa da:
Adesso sotto con i “SI” e i “NO”:


ATALANTA – PARMA
SI: Moralez; NO: Musacci

CATANIA – FIORENTINA
SI: Almiron; NO: Cassani

CESENA – SIENA
SI: Iaquinta; NO: Pegolo

CHIEVO – INTER
SI: Pellissier; NO: Cambiasso

GENOA – JUVENTUS
SI: Marchisio; NO: Moretti

LAZIO – BOLOGNA
SI: Klose; NO: Diamanti

MILAN – LECCE
SI: El Shaarawy; NO: Carrozzieri

NAPOLI – CAGLIARI
SI: De Sanctis; NO: Nené

NOVARA – UDINESE
SI: Di Natale; NO: Rubino

PALERMO – ROMA
SI: Kjaer; NO: Donati

Un saluto a tutti quelli che sono ancora in corsa nelle loro leghe private.

A giovedì.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »