energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Normali storie di un’anormale periodo di crisi Notizie dalla toscana

Episodi che in altri tempi sarebbero considerati eccezionali oggi, in periodo di crisi economica, suonano purtroppo familiari. È il caso di una coppia di Massa (Massa Carrara) che, senza lavoro e senza casa, da cinque mesi vive in auto. La notte fra lunedì 2 e martedì 3 aprile, Luca e Cinzia, questi i nomi del quarantenne e della trentenne senza dimora ed occupazione, hanno così deciso di trascorrerla su un materasso in Piazza Aranci, davanti alla sede del Comune di Massa. Accanto al loro improvvisato giacigli gli amministratori comunali che oggi, 3 aprile, si sono recati a lavoro hanno trovato un cartellone con narrata la loro storia. La coppia avrebbe anche chiesto aiuto al Comune, che però avrebbe risposto negativamente in quanto i due sarebbero troppo giovani e senza figli e, perciò, non avrebbero diritto ad un aiuto sociale. A Montevarchi (Arezzo), invece, un operaio di 37 anni si è ridotto a rubare per mantenere la famiglia in difficoltà. L’uomo è in cassa integrazione e, sposato e con una bambina di 10 anni, ha tentato di risollevare la propria sorte economica rubando rame dalla stazione della località aretina. Stava portando via circa 6.000 euro di “oro rosso” quando i carabinieri lo hanno scoperto. Ai militari il trentasettenne avrebbe detto di aver agito per cercare di ovviare ai problemi economici.

Foto: http://www.polis-lab.it
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »