energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Notte dei ricercatori: gli appuntamenti senesi STAMP - Università

Siena – Dopo un pomeriggio di eventi, animazioni, sperimentazioni in compagnia della scienza e dei ricercatori, nel centro storico di Siena, la quarta edizione della Notte dei Ricercatori presenterà in piazza del Campo il concerto “Stazioni Lunari” (ore 21), con Ginevra Di Marco, Max Gazze’, Ex-Csi, Appino.
La Notte dei ricercatori, organizzata dall’Università di Siena, insieme al Comune, alla Banca Monte dei Paschi di Siena, alla Fondazione Toscana Life Sciences e all’Università per stranieri di Siena si svolgerà a partire dalle 16. Il concerto, vero e proprio viaggio multiculturale, tra generi e mondi musicali che differiscono per stile e origine d’appartenenza, sarà il momento culminante di un programma ricco di eventi dedicati alla ricerca e pensati per i cittadini. “Il format di Stazioni Lunari, ideato da Francesco Magnelli, conserva la sua struttura originale ma si apre ad un cast e ad un allestimento completamente rinnovato, riproponendo sul palco, un’autenticità musicale fuori dal comune, inalterata lungo un percorso ventennale di suoni e parole. E’ Ginevra Di Marco a fare gli onori di casa, padrona in movimento da una stazione all’altra che determina successioni e favorisce commistioni fra i diversi mondi musicali degli ospiti. Gli artisti, disposti su tre diverse pedane che abbracciano virtualmente Ginevra e la sua band, interagiscono con lei e tra di loro, in una fusione musicale che travalica stili e generi. Ogni musicista, dalla propria stazione, può liberamente interagire con ciò che sta succedendo: c’è chi suona, chi contrappunta, chi armonizza con la voce, chi improvvisa, chi semplicemente sorride o si concentra nell’ascolto dell’altro”.
Il programma completo della manifestazione su www.unisi.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »