energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Notte Ricercatori: a Firenze tema della sostenibilità in primo piano Cultura, STAMP - Università

Firenze – Oltre cento ricercatori scendono in campo per raccontare ai fiorentini l’affascinante mondo della scienza e della cultura. E’ la Notte dei Ricercatori, la manifestazione ideata dalla Commissione Europea che si festeggia ogni anno l’ultimo venerdì di settembre.

A Firenze la Notte dei Ricercatori è promossa dall’Università, in collaborazione con altri enti culturali e di ricerca, nel quadro dell’iniziativa congiunta della Regione Toscana e degli atenei toscani che prende in nome di “Bright 2019”.

Il cuore della manifestazione si svolgerà – di qui il titolo “La ricerca all’Opera” – al Teatro del Maggio Musicale fiorentino, dove venerdì 27 settembre il programma avrà inizio alle ore 15 (piazzale Vittorio Gui, 1). Ma già da giovedì 26 e fino a sabato 28 altre proposte collegate alla Notte dei Ricercatori attendono il pubblico.

Docenti in piazza con gli Speaker’s corner. Giovedì 26 settembre faranno da anteprima alla manifestazione gli speaker’s corner organizzati in piazza San Giovanni (ore 19.30) e piazza Strozzi (ore 20). In questi due punti nel cuore del centro storico si alterneranno 6 docenti (Giovanni Cipriani, Susanna Caccia Gherardini, Francesco Ferrini, Giovanni Ferrara, Francesco Sofi, Gianni Amunni) che parleranno al pubblico di “Firenze tra storia, arte e cultura”, delle “Città del terzo millennio” e di salute e prevenzione.

Sostenibilità in primo piano. Saranno i più giovani a declinare il tema della sostenibilità, in primo piano venerdì 27 settembre – e non solo per la coincidenza con la mobilitazione globale per il clima. Si parte con “Pillole di sostenibilità”, presentazione del lavoro svolto da alcune scuole superiori fiorentine – circa 170 studenti coinvolti -, che sarà discusso con i ricercatori Unifi. Si prosegue poi con la rassegna di circa 20 tesi di laurea e di dottorato che hanno toccato i vari aspetti della sostenibilità (economia, ambiente, società): gli autori avranno 3 minuti a testa per raccontare il loro lavoro (Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, dalle 16.30).

Parlando con i ricercatori. Venerdì 27 settembre (dalle 16.30 alle 19) 42 miniconferenze organizzate per 7 temi chiave si svolgono nel foyer del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino: si potrà percorrere il più vasto ventaglio di discipline semplicemente spostandosi da un tavolo all’altro, attorno a cui si alterneranno ricercatori dell’Ateneo e di altri enti.

Le parole della ricerca. In occasione della Notte dei Ricercatori è stato presentato il database “Le parole della ricerca”, una nuova iniziativa dell’Università di Firenze a disposizione dei media e del pubblico. Presenta per parole chiave i temi di studio nelle varie aree disciplinari dell’ateneo e, nello stesso tempo, permette di individuare e contattare le persone impegnate nella ricerca su questi temi, disponibili ad attività di divulgazione e comunicazione scientifica. Il repertorio raccoglie temi e parole chiave collegati all’attività di circa 500 ricercatori ed è liberamente consultabile dal sito Unifi (indirizzo diretto https://websol.unifi.it/parolericerca/).

Foto della edizione 2018 della Notte dei ricercatori

Print Friendly, PDF & Email

Translate »