energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Notti dell’Archeologia: programma ricco di eventi nel Valdarno di Sotto Notizie dalla toscana

Fucecchio (Firenze) – Il Sistema Museale del Valdarno di Sotto presenta il calendario degli appuntamenti delle Notti dell’Archeologia 2016 per tutto il mese di luglio: una serie di appuntamenti con gli Antichi attraverso visite guidate, proiezioni, azioni teatrali, conversazioni, presentazioni di libri e osservazioni astronomiche.

Aprirà il calendario il Museo Diocesano d’Arte Sacra di San Miniato che il 1 luglio offrirà un’apertura straordinaria con ingresso gratuito dalle ore 21:00 alle 23:00 comprensiva di visita guidata dal titolo I bacini ceramici come indicatori di produzione e di scambi, un percorso dedicato ai bacini ceramici della fine del XII secolo esposti nel museo che ne evidenzia sia l’aspetto estetico-simbolico ma soprattutto quello produttivo e commerciale.

Il 5 luglio, alle ore 21,30 in Piazza Bertoncini, Castelfranco Musei organizza l’iniziativa 1995. Lo scavo di Piazza Bertoncini. A ventuno anni dal più importante scavo archeologico nel capoluogo che mise in luce le strutture della  piazza del comune medievale, sarà proiettato il documentario che venne realizzato durante le ricerche. Sarà un’occasione per riflettere sulla storia e l’archeologia del territorio castelfranchese ma anche sulle sue prospettive. A seguire sarà possibile visitare il Museo archeologico di Castelfranco dove sono esposti i reperti dello scavo.

L’8 luglio, alle ore 21,30, presso il Museo Civico di Fucecchio Italo Moretti (Università di Siena) presenterà il volume I paesi dei fiumi, Quaderno numero 4 dell’Associazione Ricerche Storiche Valdarno di Sotto, Sezione territoriale dell’Istituto Storico Lucchese con studi di A. Malvolti, P. Santini, A. Di Bartolo, G. Turi, V. Vallini, P. Benvenuto, R. Barsanti, P.G. Leo, S. Leporatti, S. Santi e A. Vanni Desideri.

Il 13 luglio, presso il Museo dell’area archeologica di san genesio (San Miniato, Pisa) si terrà la proiezione del film documentario La vertigine del tempo, di A. Gobetti e T. Biondi, alla scoperta delle incisioni rupestri della Toscana con G. Sani.

Il 22 luglio presso il Museo civico palazzo Guicciardini si terrà l’appuntamento

Luna – e femminilità – dall’Antichità al Medioevo, con interventi di A. Costantini, M. Baldassarri e F. Grassini (Università di Pisa), che si concluderà dalle 18,30 alle 23,00 con lo spettacolo teatrale liberamente ispirato al Cyrano.

Il 27 luglio, alle 21,30, presso il Museo Archeologico di Orentano, sarà inaugurata la mostra fotografica Dal padule alle Cerbaie. La mostra è organizzata in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale delle frazioni con gli scatti realizzati da Raffaele Galligani e dagli Instagrammers che nel 2015 hanno percorso il territorio di Castelfranco alla scoperta della natura e dei beni culturali delle nostre colline.

Infine il 29 luglio, alle ore 21:30, presso il Parco Archeologico “La Rocca” di Santa Maria a Monte l’appuntamento Uno sguardo al passato ed uno al futuro. La Rocca di Santa Maria a Monte tra reperti e telescopi, curato dal Gruppo Archeologico Valdarno Inferiore, condurrà il visitatore alla scoperta delle fasi costruttive messe in luce dagli scavi archeologici, focalizzando l’attenzione sulla cesura tra l’insediamento romano di Sant’Ippolito in Anniano e il successivo castello medievale sul colle. Al termine sarà possibile osservare le stelle dalla terrazza panoramica del Parco, con il gruppo astrofili “Isaac Newton”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »