energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Nudi e felici – Le coincidenze della vita Cinema

George viene licenziato dal proprio lavoro dopo un'indagine dell'FBI mentre sua moglie Linda si vede rifiutare il proprio deprimente documentario dal famoso network HBO.  Entrambi senza lavoro non hanno più la possibilità di mantenere il loro costoso micro-loft a New York. Di fronte a loro si presenta un'unica possibilità, lasciare la Grande Mela per Atlanta, dove il borioso fratello di George si è offerto di ospitarli. Durante il loro viaggio si ritrovano nello sperduto Bed & Breakfast Elysium che scoprono presto essere una comune dove la gente vive in pace e amore idilliaco. Così, dopo l'ennesimo litigio con l'odioso Rick, i due decidono di provare a vivere nella comune e ricercare un nuovo significato nella propria vita. Ma anche al vita in una comune non è semplice e presto i due si scontreranno con la vita campestre e le costanti attenzioni del leader Seth.

Jennifer Aniston e Paul Rudd si sono oramai specializzati in quel genere di commedie in cui marito e moglie si ritrovano di fronte alle difficoltà della vita ma dopo i primi screzi, che rischiano di rovinare il loro matrimonio per sempre, riescono a salvare baracca e burattini e a tornare una coppia felice. Tutto questo è ciò che accade nella nuova commedia di David Wain, già autore del bel "Role Models" sempre con l'attore Paul Rudd. Questa volta l'inventiva latita e il regista ci presenta una commedia banale e senza grandi spunti come la precedente "Role Models".

Infatti, e purtroppo, questa commedia, come si legge dal breve riassunto, sa di vecchio e di già visto e sebbene i due attori siano ottimi per questi ruoli, le risate latitano. Ci si diverte all'inizio della pellicola, con le prime divertenti, ma terribili, disavventure che accadono ai due coniugi, dalla perdita del lavoro di George al depresso documentario di Linda "Pinguini con il cancro ai testicoli", ma quando ci si sposta dentro alla comune il divertimento comincia a scemare. Giocare tutta la pellicola sulla dicotomia newyorchese stressato e hippie felice è una scelta abbastanza sfortunata. Da un lato perché questo scontro culturale non viene affrontato pienamente e dall'altro perché, all'ennesima battuta sulla vita in una comune, non si ride nemmeno più. Ci si stufa presto delle solite disavventure che toccano ai due, dalle difficoltà della vita agreste fino al leader carismatico che prende di mira la protagonista e ai banalissimi e, diciamolo, anche un po' volgari continui riferimenti al sesso e all'amore libero.

"Nudi e felici" è una commedia assolutamente nella norma, che non regala niente più che poche scarne risate e la solita morale faceta. Anche il titolo italiano è una scelta davvero infelice, "Nudi e felici" non ha niente a che vedere con la pellicola, infatti i due non vanno certo a vivere in una comune nudista, anzi solo un personaggio è di fatto un nudista, mentre il titolo americano "Wanderlust", letteralmente traducibile in "voglia di viaggiare", si adattava di più al tema introducendo la volontà di cambiamento dei protagonisti. Nello scarno panorama estivo se avete voglia di una commedia senza impegno questo potrebbe essere il film per voi, ma se non siete appassionati del genere o se avete già visto alcune commedie di Jennifer Aniston potete stare tranquillamente alla larga da questo film.

Regia: David Wain
Sceneggiatura: David Wain, Ken Marino
Genere: Commedia
Nazione: USA
Durata: 98'
Interpreti: Paul Rudd, Jennifer Aniston, Justin Theroux, Alan Ada, Malin Akerman, Ken Marino, Joe Lo Truglio, Kathryn Hahn
Fotografia: Michael Bonvillain
Montaggio: David Moritz, Robert Nassau
Produttore: Judd Apatow, Ken Marino, Paul Rudd, David Soldinger, Richard Vane, David Wain

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »