energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Nudo Istinto”. Gianni Mori espone al Ristorante Falterona di Stia Arezzo, My Stamp

STIA – Dal 14 dicembre 2016 al 10 febbraio 2017 il Ristorante Falterona di Piazza Tanucci 9, a Stia (Ar), ospita “Nudo Istinto”, mostra personale di pittura di Gianni Mori a cura di Marco Botti.

La presentazione ufficiale della mostra e dell’artista si terranno nel mese di gennaio 2017, quando sarà organizzata una serata speciale in cui le opere dialogheranno con i piatti del locale ubicato nella deliziosa piazza stiana.

“Nudo Istinto” è il terzo appuntamento di un affascinante progetto espositivo nato dalla collaborazione tra lo chef Leonardo Norcini e il giornalista culturale e curatore Marco Botti, che vedrà con cadenza bimestrale i migliori talenti artistici del territorio aretino esporre nel suggestivo ristorante che dà nella piazza principale del centro casentinese, quella che fa da sfondo al film “Il Ciclone” di Leonardo Pieraccioni.

Le mostre saranno scandite da eventi collaterali a tema, che mireranno a valorizzare i protagonisti e rinnovare quel magico connubio che da sempre lega il buon cibo, la natura e le arti.

LA MOSTRA

Tornano gli appuntamenti espositivi al Ristorante Falterona e il periodo natalizio vedrà come protagonista l’artista aretino Gianni Mori. In mostra corpi maschili e femminili eseguiti con lo stile ormai inconfondibile dell’autore, nato quasi per caso ma poi sviluppato con originalità negli ultimi anni.

Racconta Mori che durante una lezione di disegno di nudo dal vero la sua grafite rotonda si sfilò da portamine e, senza riflettere, cominciò a utilizzarla senza supporto, “strusciandola” lateralmente sul foglio. Il nuovo metodo gli apparve da subito congeniale e così decise di affinarlo. Era un approccio diverso al disegno, quasi da scultore, ma gli esiti tridimensionali lo appagavano e allo stesso tempo erano in grado di colpire subito l’attenzione.

Nella mostra il visitatore troverà una serie recente di disegni a grafite e gessetto su carta di vari formati, ma potrà ammirare anche un piccolo nucleo di acrilici su tela che raffigurano deliziosi paesaggi toscani, a ricordare un altro tema caro al pittore.

“Nudo Istinto” è percorso intimo e piacevole, dove l’autore aretino trascina sulla carta amori e dolori, emozioni ed esperienze, la precarietà della bellezza giovanile e, soprattutto, la sua indiscussa sensibilità.

14639838_1384906341537873_4898278493932462524_nL’ARTISTA

Gianni Mori nasce nel 1974 ad Arezzo, città dove vive, lavora e disegna da sempre.

A vent’anni si iscrive alla Scuola internazionale di Comics di Firenze. Nel 2010 si avvicina alla pittura, trovando nuovi strumenti per comunicare e rappresentare la realtà che lo circonda.

Preso coraggio, inizia a partecipare ai vari concorsi estemporanei che si svolgono in tutta Italia e dal 2011 è un susseguirsi di premi e riconoscimenti. Tra questi si segnalano, solo nel 2016, i primi posti al Parco Pescaia di Perugia, a San Gusmè (SI) e a Monterchi (AR).

Gianni Mori fa parte del Cenacolo degli Artisti Aretini, con il quale espone regolarmente in mostre collettive. Tra le personali recenti si ricordano quella al Caffè La Saletta di Cortona, al Biolento Cafè e a Corpo e Mente di Arezzo del 2016.

Frequenta da anni i corsi di disegno e nudo dal vero, nell’ambito del progetto RADAR di Arezzo.

LA LOCATION:

Parola d’ordine: Qualità. In questo vocabolo si potrebbe sintetizzare la filosofia del Ristorante Falterona, una parola di cui il giovane chef Leonardo Norcini – coadiuvato da uno staff impeccabile – non può fare a meno.

Materie prime scelte con cura, passione ed esperienza; un’intensa lavorazione di esse, senza mai alterarne l’autenticità dei sapori. Situato a Stia, nella famosa piazza del film “Il Ciclone”, il Ristorante Falterona si distingue per semplicità ed eleganza; un’atmosfera familiare che magicamente si trasforma in un ambiente unico e raffinato.

Grazie alla sua passione per l’arte, lo chef Leonardo dà la possibilità ai migliori artisti emergenti di poter esporre le proprie opere all’interno del suggestivo locale, rendendolo ancor di più un luogo ricercato e di stile.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »