energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Nuova giunta ancora bloccata: il giallo dell’ottavo assessore Politica

Firenze – Manca un  nome alla lista degli assessori della nuova giunta regionale. Uscirà fuori quando si troverà l’accordo tra Pd e Italia Viva. Sette dunque e non otto i componenti  della squadra già scelti dal neo presidente Eugenio Giani. Di essi non ha ancora indicato la delega perché questo gli permette la legge nazionale e soprattutto perché  non è stata sciolta la variabile della richiesta di Matteo Renzi.

I sette nomi sono: Alessandra Nardini, Pd di Pisa, Simone Bezzini, Pd di Siena, Serena Spinelli, fiorentina della lista Sinistra civica ecologista, Leonardo Marras , Pd di Grosseto, Stefano Ciuoffo, Pd di Prato già assessore allo sviluppo economico della giunta di Enrico Rossi, Monia Monni, Pd di Sesto Fiorentino e Stefano Baccelli,  Pd di Lucca.

Bisogna aspettare dunque fino a giovedì per sapere il nome dell’ottavo assessore, quando sarà chiusa l’intesa su chi sarà e con quale delega che Italia Viva chiede “pesante”, cioè sanità o urbanistica, infrastrutture.

Giani ha allargato la sua squadra inserendo anche due consiglieri delegati che potranno partecipare alle sedute del governo regionale: Gianni Anselmi, del Pd di Piombino e Giacomo Bugliani, Pd di Massa Carrara. Della giunta farà parte anche Iacopo Melio  capolista del Pd alle elezioni per le politiche della disabilità. Previsto anche una nuova figura, un “sottosegretario alla presidenza”. In più ancora il neo presidente pensa già a una legge regionale che sviluppi la governance  prevedendo anche un nono assessore che un’interpretazione della legge nazionale pare concedere.

La situazione di “incompiuta” è la conseguenza della trattativa finita male la notte scorsa.  Sembrava che Alessandro Cosimi ex sindaco di Livorno che ha aderito a Italia Viva fosse stato designato prima come assessore alla sanità, e poi definitivamente alla delega infrastrutture e trasporti. Poi la decisione di Renzi, che non aveva partecipato direttamente alla trattativa, di annullare l’accordo e ricominciare da capo.

Copertina: il presidente della Regione Eugenio Giani, foto Luca Grillandini

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »