energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Nuovi computer per l’Istituto d’Arte di Porta Romana a Firenze Notizie dalla toscana

Inaugurato nella mattinata di ieri, mercoledì 19 dicembre, il nuovo laboratorio di grafica del Liceo Artistico di Porta Romana a Firenze. La struttura, che nasce dal finanziamento (18.000 euro totali) dell’Istituto d’Arte fiorentino e di Google, sarà composta da 20 computer di ultima generazione capaci di supportare programmi di grafica, ed è destinata alle classi di grafica pubblicitaria del biennio orientativo, del triennio del ‘nuovo’ liceo e delle classi residue dell’Istituto d’Arte. All’inaugurazione hanno partecipato l’assessore all’Istruzione della Provincia di Firenze, Giovanni Di Fede, la Senior Policy Analist di Google in Italia, Laura Bononcini, e la dirigente Scolastico del Liceo Artistico di Porta Romana, Anna Maria Addabbo. “Il contributo di Google – ha sottolineato Di Fede – l’abbiamo ricevuto con soddisfazione. Abbiamo piacere nel vedere che importanti aziende, in modo serio, guardino anche al settore dell’istruzione. Un intervento che andrà a migliorare, in modo tangibile, la qualità dell’offerta formativa per i ragazzi”. I computer sono stati acquistati in parte con finanziamento di Google ed in parte con fondi della scuola (50% per ciascuna fonte di finanziamento). I computer sono corredati da 4 stampanti a colori, uno scanner ed una videocamera. “Google è da sempre impegnata in prima linea nel sostegno a progetti scolastici. – ha Laura Bononcini – Il nostro obiettivo è quello di mettere a disposizione risorse tecnologiche ed economiche per favorire l’accesso alla conoscenza e all’informazione e far sì che questo accesso sia garantito a tutti. Sostenendo il progetto del nuovo laboratorio del Liceo Artistico di Porta Romana, vogliamo contribuire alla migliore formazione per gli studenti che studieranno grafica pubblicitaria e saranno i professionisti di domani”. All’acquisto degli hardware è stato affiancato l’acquisto di software specializzati, ed anche la formazione dei docenti è stata organizzata in parte lo scorso anno (corso di Photoshop, LIM), ed in parte nel corrente anno scolastico, su programmi specifici anche dell’ambito audiovisivo e multimediale. I nuovi laboratori si affiancano a quelli tradizionali, di arti figurative, arti grafiche, design dell’arredamento, design della moda, del costume e del tessuto, design dell’oreficeria. “La didattica segue due strade parallele – ha ricordato, infine, Anna Maria Addabbo – quella tradizionale del disegno manuale, finalizzata all’acquisizione di abilità pratiche, e quella innovativa delle tecnologie informatiche, che integrano le prime in modo da migliorare in modo performante l’insegnamento”. Utilizzando i computer del vecchio laboratorio di grafica e le dotazioni in possesso della scuola per un importante investimento dello scorso anno, sono in allestimento altri due laboratori informatici, polifunzionali, da utilizzare sia dai settori specialistici sia dagli insegnati di materie comuni, come inglese e matematica, ed un laboratorio specifico per il settore audiovisivo e multimediale.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »