energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Nuovo tentativo di furto nella Chimet di Arezzo Notizie dalla toscana

Ancora un tentativo di furto nell’azienda orafa Chimet di Viciomaggio (Arezzo), il quarto in pochi mesi. Nelle prime ore di domenica 18 dicembre i ladri hanno tentato di forzare una delle porte di accesso dello stabilimento specializzato nella raffinazione di metalli preziosi. Per violare la porta i ladri hanno utilizzato strumenti da scasso, ma è scattato l’allarme e si sono dati alla fuga. Qualche settimana fa l’azienda orafa aretina era stata derubata di un carico d’oro destinato a Bruxelles, ed ora i carabinieri di Arezzo indagano per cercare di capire se il nuovo episodio di tentato furto possa essere collegato alla sparizione dell’oro diretto verso il Belgio. Sempre ad Arezzo è finita in manette una quarantenne con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. La polizia aretina da tempo seguiva la donna, che era rimasta invischiata in un caso di morte per overdose. Dopo averla fermata, gli agenti l’hanno perquisita e le hanno trovato, nascosti nelle parti intime, 60 grammi di eroina. Il medico che ha visitato la quarantenne ha dichiarato che, se le dosi si fossero aperte, il contatto con la mucosa vaginale le avrebbe fatto rischiare la vita a causa dell’elevato quantitativo di droga.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »