energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Occhiali smart: visita alla Torre di Pisa in realtà aumentata Innovazione, Turismo

Pisa – Pisa e la realtà aumentata, primi al mondo. Nel pomeriggio di Venerdì 24 aprile sono stati presentati alla stampa gli occhiali realizzati da ARTGlass e Duomo7, la società che gestisce i percorsi turistici nella città della Torre. Duomo7 ha recentemente sviluppato il progetto Pisa walking in the city: sistema d’informazione interattivo per turisti e non solo. “Questa è la prima installazione mondiale di realtà aumentata in un luogo aperto” ha dichiarato Andrea Pini amministratore di Duomo7 che poi ha aggiunto: “Il nostro obiettivo è valorizzare al meglio la città di Pisa”. La conferenza stampa è stata l’occasione per poter osservare la Piazza dei Miracoli con un occhio pardon, occhiale diverso.

“La nostra videoguida è la più grande sfida di fruizione di smartglass nel campo dei beni culturali” sono state le parole di Antonio Scuderi amministratore della società ARTGlass con il dichiarato obbiettivo di: “Raccontare in maniera nuova l’arte e la storia”. Il prodotto è semplice, occhiali smart di nuova generazione, auricolare e batteria etc ma la vera complessità di questo progetto è il portare il fruitore degli occhiali oltre l’osservazione diretta. Entrando in una differente percezione sensoriale. Il costo è modico intorno a 500€ per un paio di occhiali neri.

Sicuramente avveniristici. Dal prossimo mese saranno a disposizione del pubblico al prezzo di 8 €, la durata del tour è di circa un ora. I primi occhiali disponibili, inizialmente solo in lingua italiana e poi in altre quattro lingue, saranno dieci. “Richiedi gli art-glass per un tour speciale di Piazza dei Miracoli” è la scritta che campeggia sul totem pubblicitario all’ingresso dell’Info di Piazza del Duomo. Tecnologia, innovazione, storia, cultura e turismo nella città di Galileo. Il progetto è promosso dal Comune di Pisa. Per il sindaco Marco Filippeschi “la realtà virt uale per i beni culturali non può non interessare Pisa”, il primo cittadino pisano ha quindi commentato che proprio attraverso l’innovazione si aprono per Pisa “occasioni per stimolare nuovi obiettivi”. Dello stesso avviso l’Assessore comunale con delega al Turismo Paolo Ghezzi: “Piazza dei Miracoli è il luogo da dove idealmente far partire la vocazione per l’innovazione della nostra città”. Ghezzi ha sottolineato che il progetto degli ARTglass è “a costo 0 per la comunità”.

Ma Pisa senza la Toscana non potrebbe garantire un pacchetto turistico “completo”, tuttavia nemmeno la Toscana senza Pisa sarebbe completa ha detto Ghezzi: “Il mercato turistico interessa una area vasta della Toscana e chiede tanta sinergia”. Presente al lancio degli occhiali anche l’Assessore regionale Vittorio Bugli che ha ricordato come Pisa sia storicamente una città dove convive il dinamismo delle istituzioni e del sapere, esempi pratici da esportare in altre realtà regionali: “dobbiamo scatenare la vivacità negli interventi” tenendo presente le potenzialità di “turismo e innovazione”. Bugli ha concluso che la realtà aumentata indossabile in esclusiva mondiale in Piazza dei Miracoli è “un buon inizio per un nuovo itinerario”, reale ma non virtuale.

Foto: www.archeomatica.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »