energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Omicidio Montecatini: marito confessa Cronaca

''Si' ho ucciso io mia moglie, ma non volevo''. Con queste parole Massimo Parlanti, 43 anni, ha confessato ai carabinieri e al pm Claudio Curreli l'omicidio della moglie Beatrice Ballerini, 42 anni, avvenuto giovedi' nella casa di Nievole, frazione di Montecatini Terme (Pistoia), in cui la coppia aveva abitato con i loro due figli fino a prima delle separazione. L'uomo non ha retto al peso del rimorso, e alle 20 di ieri sera si e' presentato nella caserma dei carabinieri di Montecatini, annunciando di voler rendere dichiarazioni spontanee. E' iniziato un lungo interrogatorio, terminato solo all'una di notte, quando l'uomo e' stato fermato per omicidio volontario. Parlanti ha raccontato agli inquirenti di essersi incontrato con la ex moglie nell'abitazione, e di aver avuto una lite, durante la quale tra i due c'e' stata una colluttazione: lui l'ha colpita e poi l'ha strangolata. Lei ha cercato di difendersi, graffiandolo, tanto che tracce di pelle dell'uomo sono rimaste sotto le unghie della vittima. Non e' chiaro se Parlanti abbia deciso di confessare anche per paura di rimanere comunque 'incastrato' dagli esami del dna. L'ex marito era entrato da subito nella lista dei sospetti: durante il primo interrogatorio, gli investigatori avevano notato i graffi che l'uomo aveva sul volto, ma Parlanti si era giustificato dicendo di esserseli procurati giocando con il figlio di 7 anni. Giovedi' pomeriggio, una volta commesso il delitto, l'uomo e' andato a prendere il bambino e la sorellina di 10 anni a scuola, trascorrendo con loro tutto il giorno, e riportandoli dai nonni a Campi Bisenzio (Firenze) alle 21.30. Parlanti ha sempre detto di aver lasciato Beatrice a Nievole viva. Ieri sera invece e' crollato, e ha ammesso l'omicidio: lui e Beatrice litigavano spesso, e l'ultima lite e' stata fatale alla donna. Ora l'uomo e' in carcere a Pistoia.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »