energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ordine pubblico, il modello “sicurezza partecipata” vince per le manifestazioni Cronaca


Ordine pubblico, a Firenze, fa rima con sicurezza partecipata. Di cosa si tratti lo ha ricordato stamattina 30 dicembre il questore di Firenze Francesco Zonno, nel corso della presentazione del bilancio delle attività svolte dalla questura nel 2011: ''La gestione dell'ordine pubblico è stata sempre seguita secondo un criterio uniforme, quello della collaborazione con tutte le istituzioni interessate e con i manifestanti, secondo il modello della sicurezza partecipata''.
Il questore ha anche fatto osservare che i risultati si sono toccati con mano:''In occasione di manifestazioni sportive e studentesche – ha ricordato – chi voleva manifestare in modo violento non è mai stato supportato dalla massa''. E il numero delle manifestazioni non è certo stato basso, nel corso dell’anno: 2.147 le ordinanze relative a manifestazioni che sono state emanate dalla questura.
Delitti in calo sul fronte della criminalità: diminuiscono del 7,83% in tutta la provincia e dell'11,3% a Firenze. Le persone arrestate nel corso dell'anno sono state 1.273, i denunciati 4.493. Una nota particolare per gli omicidi volontari, che passano dagli 11 del 2010 ai 4 di quest'anno. In flessione anche violenze sessuali (da 127 a 121), furti di auto e moto (da 716 a 658), e frodi informatiche (-53%). In aumento invece alcune tipologie di reato come le rapine in strada e in abitazione, che crescono del 14%, e le rapine in banca, che vedono un incremento del 50%. Per quanto riguarda il contrasto allo spaccio di droga, nel 2011 sono stati sequestrati 4,3 chilogrammi di eroina, 3,3 di cocaina, 53 di hashish e 16,6 di marijuana; 262 le persone arrestate, 78 quelle denunciate. Sul fronte dell'immigrazione, la questura ha ordinato 77 allontanamenti di cittadini comunitari ed espulso 802 extracomunitari. 109 i Daspo emessi nel corso dell'anno per vietare l'accesso a manifestazioni sportive.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »