energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Orientamento professionale, incontro sull’esperienza GY Academy Notizie dalla toscana

Pistoia – Il 9 Novembre, UNISER, grazie al supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, ha portato per la prima volta in Italia, a Pistoia, un nuovo format di orientamento sviluppato a livello internazionale da GY Academy – Istituto Internazionale di Alta Formazione in partnership con la Fondazione garagErasmus.

Circa trenta ragazzi sui 17 anni, studenti dell’ITCS Pacini di Pistoia, hanno partecipato ad una giornata in presenza, dove i coach di GY hanno sviluppato questo format (tecnicamente chiamato “decision making process”) con l’obiettivo non di offrire una carrellata di percorsi accademici o di lavoro, bensì di accompagnare i ragazzi in una riflessione su quello che veramente intendono fare della loro vita. Esercitarli ad alzare lo sguardo verso un futuro che in pochi gli stanno decifrando, così da poter aumentare la loro auto-consapevolezza sulle scelte che hanno, ed avranno sempre, di fronte.

L’occasione di Pistoia, è stato un momento dove le reazioni dei ragazzi e i loro feedback sono stati studiati, analizzando anche i dati emersi nei modelli GY di “test di auto-consapevolezza”, circolati prima e dopo la giornata, e le valutazioni dirette degli studenti sul format. I dati più significativi emersi, sono che 7 studenti su 10, hanno modificato in maniera più o meno rilevante la loro prospettiva circa le scelte di studio e di lavoro che avevano in mente prima di aderire all’iniziativa. Un ragazzo su quattro ha modificato la sua risposta, di inizio giornata, su come si vedrà a 30/35 anni mentre uno su tre ha modificato la risposta su quale stile di vita si aspetta per le scelte che sta per compiere. Molti indicatori suggeriscono un incremento nella riflessione consapevole sulla propria decisione, e nel contempo, altri sembrano suggerire una diminuzione dell’ansia che può caratterizzare tali scelte. Un altro dato importante, in un mondo sempre più orientato alla flessibilità e mutevolezza del lavoro , è che il 74% pensa che nella vita farà sempre lo stesso lavoro, mentre al termine della giornata la percentuale si è abbassata al 57%. Il 100% ha poi espresso l’intenzione di consigliare il format ad altri studenti.

Questi dati raccolti ed analizzati da GY sono in linea con alcune esperienze internazionali già avviate e danno delle indicazioni molto significative, sia per gli addetti ai lavori che per i genitori.

Al fine di discutere questi dati in una riflessione più ampia, Il giorno 4 Dicembre, UNISER e GY Academy, congiuntamente con gli Uffici Scolastici delle Province di Pistoia, Prato e Pisa organizzano un incontro online, riservato ai referenti scolastici delle province coinvolte, dal titolo “la rivoluzione in corso a livello internazionale nell’educazione e il lavoro liquido”.

All’incontro interverranno il Presidente di Indire, Giovanni Biondi e l’Amministratore delegato di Monster Italia (piattaforma di recruiting internazionale).

Incontro Online

“La Rivoluzione in corso a livello internazionale nell’educazione e il lavoro liquido” 

Le modalità dell’incontro sono informali e le sessioni aperte alla discussione e scambio di idee.

h.15.30

La rivoluzione in corso a livello internazionale nell’educazione e il lavoro “liquido”

Apertura

Professor Alessandro Pagnini (Presidente Uniser)

Coordina, Francesco Cappè (Presidente di GY Academy – Higher Education Institution e della Fondazione garagErasmus)

Intervengono

Nicola Rossi  (CEO Italia, Monster)

Giovanni Biondi (Presidente, Indire)

  1. 16.30

Orientamento: una prospettiva delle neuroscienze e l’esperienza GY

Andra Pipernea, Head of Academic and development (GY – Higher Education Institution)

Silvia Montanucci, Prof.ssa ITCS Pacini, Pistoia

Lucio Tonello, Prof. neuro-scienziato (GY – Higher Education Institution) 

h.17.15

Discussione aperta: Lo “stato” dell’orientamento

Coordina Stefano Giovannelli, UNISER

 h.17.45

chiusura

 

Con il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »