energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Oro giallo e “oro rosso”: sventati due furti a Firenze Notizie dalla toscana

E' stato arrestato per furto aggravato, il rumeno di 27 anni che, assieme ad altri due connazionali, aveva tentato, nella notte di ieri, venerdì 21 ottobre, di mettere a segno un furto di rame in viale Etruria, a Firenze. I tre rumeni stavano caricando su un furgone il cosiddetto "oro rosso" in un'azienda fiorentina quando, grazie alle riprese dell'impianto di sicurezza, la polizia ha fatto irruzione nella ditta. Due dei malviventi sono sono riusciti a fuggire, mentre il ventisettenne è stato catturato dagli agenti dopo una coluttazione. Una trentaquattrenne originaria di Grosseto, invece, è stata arrestata ieri mattina presso una gioielleria di piazza Santa Croce. La donna si era recata nell'esercizio commerciale ed aveva distratto la commessa fingendo di rispondere ad una chiamata al cellulare, quindi aveva rubato preziosi del valore di 700 euro. La commessa, però, si era accorta del furto ed aveva contattato il 113. La donna era stata protagonista di altri furti nella stessa gioielleria nei giorni precedenti. Aveva sottratto alla gioielleria circa 30.000 euro di preziosi. Accortasi di essere stata scoperta, la trentaquattrenne aveva chiesto alla commessa di non chiamare le forze dell'ordine ed aveva assicurato che avrebbe restituito i gioielli rubati. A quel punto, aveva contattato il compagno, un pregiudicato agli arresti domiciliari che si era recato alla gioielleria con una parte dei gioielli che la donna aveva rubato negli scorsi giorni. Quando sono arrivati sul luogo del furto, gli agenti hanno arrestato l'uomo per evasione e la donna per ricettazione.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »