energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Oscar Green, premiato iOlive: trasparenza totale della filiera dell’extra vergine Innovazione

Pistoia – Sono 5 le aziende toscane premiate agli Oscar Green edizione 2015, il premio organizzato da Coldiretti Giovani Impresa. Nella categoria tradizione-innovazione (Impresa 2 Terra), vince l’azienda di Pescia, Società pesciatina di orticoltura (Spo), condotta dal 38enne Pietro Barachini, per una piattaforma web (con interfacce sito, pagina facebook e App) finalizzata alla tracciabilità lungo tutta la filiera: dalla pianta alla bottiglia. Il progetto si basa sull’archiviazione dei dati derivanti dall’analisi organolettica ufficiale (realizzata dai degustatori con metodo ufficiale COI  del Consiglio Oleico Internazionale). Le premiazioni si sono svolte ad Arezzo presso la Cittadella della Pace, in località Rondine.

Un altro Oscar Green per la giovane agricoltura pistoiese: a vincerlo è l’azienda Spo –  Società pesciatina di orticoltura – con il progetto iOlive, presentato nella categoria “Impresa 2. Terra” del premio (le altre categorie di concorso sono Campagna Amica, Paese Amico, We Green, Fare Rete). Insieme all’ingegnere Dario Gronchi, che ha sposato da subito il progetto innovativo, l’azienda Spo, che produce piante d’olivo di oltre 30 cultivar, a Pescia, ha inventato iOlive, un software che permetterà ad italiani e stranieri di riconoscere il vero olio extra vergine di oliva (evo). Una piattaforma informatica, che garantisce la tracciabilità lungo tutta la filiera, che aiuta i consumatori a capire cosa gustano e le aziende a tracciare il proprio olio dal momento della messa a dimora dell’ulivo a quando le olive vengono frante, ricavandone olio extravergine.
Il progetto iOlive nasce dall’unione di due realtà differenti, la filiera dell’extravergine di oliva di alta qualità ed la rete web-smart. Tutto per promuovere, diffondere, informare e formare il maggior numero di utenti possibile sul mondo dell’Olio extravergine. Attraverso gli strumenti tecnologici disponibili ad oggi e soprattutto non corruttibili come il portale web iOlive, opinioni e post sulla pagina Facebook iOlive, fino alla App iOlive per mobile, vera perla del progetto, si tenta di divulgare la cultura dell’eccellenza.

Così Barachini e Gronchi sintetizzano la mission di iOlive: “L’olio extravergine di qualità è prodotto da piccole e medie aziende agricole che non riescono a fare rete e sopravvivere in un contesto di difficoltà multiple, tra cui non per ultima in importanza, l’illegalità che circonda il mondo dell’olio. Le aziende che producono il vero olio evo ppossono entrare a far parte di una cerchia di eccellenza all’interno di un mercato globale, grazie all’uso di uno strumento di analisi digitale, vero, incorruttibile, immediato e pubblico. Una banca dati mondiale di produzioni, cultivar, tipologie di olio. Tutto questo per una trasparenza totale nella filiera dell’extravergine”.

“Integrare tradizione e innovazione, è quello di cui andiamo orgogliosi -ha dichiarato Pietro Barachini, nel ricevere il premio da Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana-. La collaborazione con Coldiretti ci arricchisce e ci spinge a guardare al futuro delle nostre tradizioni con ottimismo, convinti che tutelare la qualità del nostro olio extra vergine d’oliva sia la giusta via per esportare il made in Italy, garantendo reddito alle aziende agricole, occupazione e sviluppo in Toscana: iOlive permette la massima tracciabilità del prodotto lungo tutta la filiera, dalla messa a dimora della pianta alla bottiglia”.
“Un esempio di come si possano dare le gambe giuste alla tradizione, perché possa avere futuro – spiega Paolo Giorgi, delegato Coldiretti Giovani Impresa di Pistoia e Toscana-. Grazie alle tante realtà condotte da giovani imprenditori”.
“Si conferma la capacità di innovare del vivaismo della nostra provincia e di tutta la nostra agricoltura -ha spiegato Vincenzo Tropiano, direttore di Coldiretti Pistoia-, che anche quest’anno si porta a casa un premio regionale”. iOlive concorrerà, sempre nella categoria Impresa 2.Terra, agli Oscar Green Nazionali, la cui finale si terrà ad ottobre ad Expo2015 di Milano.

degustazione-olio-extravergineL’analisi organolettica ufficiale e l’App.
iOlive propone un sistema innovativo, moderno, sostanzialmente Green, ed ecosostenibile per la digitalizzazione, archiviazione automatica, ed elaborazione dei dati relativi ad una degustazione Organolettica di olio extavergine di oliva secondo metodo ufficiale COI (Consiglio oleico internazionale). La scheda Ufficiale COI all’interno della APP sarà accessibile solo agli assaggiatori ufficiali dotati di codice COI di identificazione. Tale codice permetterà di rendere univoca ogni scheda di archiviarla, elaborarla a piacimento dell’ente Internazionale.
Tutti i dati saranno archiviati in maniera semplice in un server, ed elaborati automaticamente per fornire i risultati necessari alla classificazione dell’olio nelle tre categorie, Lampante, Vergine o Extravergine.
Si possono avere risultati di degustazioni ufficiali in tempo reale fatte in luoghi diversi, accedere ai test in archivio, eliminare la carta per ridurre economicamente costi superflui, e in ultima posizione ma non per importanza, evitare errori di trascrizione, oggi possibili, nel passaggio dalla registrazione cartacea alla elaborazione digitale. Tutte le funzioni matematiche e statistiche, medie ponderate o altro, atte all’ottenimento di indici di gradimento possono essere presenti a vostra richiesta, senza problema.
In seguito grazie alla preziosa collaborazione con Promofirenze, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze (Laboratorio chimico e merceologico), è stato avviato un percorso di validazione attraverso le sessioni di assaggio a partire dal 20 ottobre 2014.
Questa preziosa collaborazione ha avviato un percorso di validazione attraverso ACCREDIA, in cui gli assaggiatori professionisti durante le sedute di assaggio ufficiali hanno compilato la scheda cartacea contemporaneamente alla scheda elettronica presente nei pad .
I pad messi in rete con un server interno, hanno dato la possibilità di avere in tempo reale tutti i risultati a disposizione.

Osacr Green Impresa 2.Terra: è la categoria che valorizza la capacità aziendale di coniugare creatività, originalità e grande abilità progettuale, con occhio di riguardo all’innovazione e alle nuove tecnologie. In definitiva, appunto la coniugazione di tradizione e innovazione, incarnata dal porgetto iOlive.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »