energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ospedale Volterra, Buselli: “Terzo per preferenze ma l’indebolimento continua” Breaking news, Cronaca

Volterra – Non se ne capacita, il sindaco di Volterra Marco Buselli, protagonista di iniziative anche clamorose per scongiurare il fatale depotenziamento dell’aospedale di Volterra: il nosocomio cittadino infatti è arrivato terzo nelle preferenze degli utenti toscani, ma continua il processo di indebolimento progressivo deciso dalla Regione.

“Su quarantuno presidi l’Ospedale di Volterra risulta terzo a livello regionale in base alle preferenze degli utenti, come evidenziato da uno speciale apparso su stampa. E’ la riprova che l’equazione “grande è bello” è totalmente fallimentare”, sottolinea il primo cittadino, aggiungendo che “si tratta di un risultato eccezionale che non ci stupisce dato il valore dei nostri operatori e della nostra sanità che ben conosciamo. Come premio, tuttavia, la direzione aziendale non trova di meglio che chiudere l’ufficio protocollo (come del resto anche a Piombino, Cecina, Pontedera, all’Elba e in Versilia). Data la lontananza da Pisa e la particolare logistica della nostra zona ho già richiesto – prosegue Buselli – che questo importante presidio venga mantenuto. Di fatto è il punto a cui ci si può rivolgere dall’esterno per domande, selezioni, borse di studio, per richiedere farmaci salvavita. I fenomeni di accentramento stanno fallendo ovunque e noi non siamo numeri. Se ne prenda atto a questo punto e si faccia di tutto per invertire la rotta, se si vuole essere credibili. A settembre intanto ci aspetta la stesura di un protocollo di intesa sulla sanità – conclude Buselli – con la Regione Toscana, se ce ne saranno le condizioni. Quel che abbiamo chiesto è molto chiaro e oltre al mantenimento dei posti letto esistenti, che l’assessore Saccardi ha annunciato, deve riguardare gli altri quattro punti, ossia i motivi per cui siamo scesi in piazza”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »