energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Padre e figlio aggrediti da rottweiler a Carrara Cronaca

Nel corso della notte fra martedì 27 e mercoledì 28 novembre, un cinquantaduenne ed il figlio ventisettenne si trovavano nel giardino di una villetta adiacente alla loro abitazione per cercare di arginare l’acqua che stava penetrando nella loro casa durante l’ennesima bomba d’acqua che ha colpito la provincia di Massa-Carrara. Un gruppo di quattro rottweiler, però, aveva divelto il recinto nel quale era custodito dal padrone della villetta. Forse spaventati a causa del maltempo, i cani si sono così scagliati contro il cinquantaduenne, azzannandolo più volte al volto e ad un braccio. I rottweiller, poi, hanno assalito anche il ventisettenne figlio dell’uomo, che ha cercato di difendersi colpendo ripetutamente i cani con un casco da moto. Allarmata dai cani che abbaiavano e dalle grida, la madre del giovane è quindi intervenuta impugnando un coltello da cucina, con il quale ha ucciso uno dei cani e ne ha ferito un altro. Grazie all’intervento della donna, il cane ferito e gli altri due rottweiler si sono dati alla fuga, ed è stato possibile soccorrere i protagonisti della disavventura. Il cinquantaduenne è stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Carrara, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Non si troverebbe in pericolo di vita. Il figlio, invece, è stato dimesso dopo la medicazione di alcune ferite a gambe e braccia. Nella giornata di oggi, infine, l’Asl massese ha recuperato i tre cani fuggiti.

Foto: http://www.1petloversworld.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »