energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Palazzina dell’Indiano, si pensa al nuovo bando ma mancano le chiavi Cronaca

Firenze – Torna a far parlare di se’ la Palazzina dell’Indiano, posta sotto il ponte in fondo alle Cascine, che, dopo le disavventura della gestione precedente che non ha pagato l’affitto, dovrebbe essere tornata nella disponibilità del Comune. Faccenda ingarbugliata, quella col gestore precedente e forse tutt’altro che conclusa. Nonostante l’intervento della Procura, sembra, secondo quanto dichiara il consigliere comunale Francesco Torselli (FdI-An) nel corso del consiglio comunale odierno, che l’amministrazione non sia  tornata in possesso delle chiavi della struttura, ancora in mano al precedente assegnatario e nonostante la revoca del bene da parte del Comune.

Anzi, a dire il vero, a confermare i sospetti è stato lo stesso assessore Gianassi, che ha risposto sul punto al question time di Torselli. La questione oltre ad essere curiosa, è emblematica anche delle difficoltà che  attanagliano l’amministrazione circa la gestione del suo patrimonio immobiliare. Cosa non semplice, è necessario ammettere, ma che, secondo l’opposizione della Destra, dovrebbe indurre la giunta a calibrare dichiarazioni trionfalistiche sull’ormai prossima apertura della Palazzina, magari entro l’estate.

Intanto, qualche novità interviene anche nell’uso della struttura. Ad esempio, non si tratterà più, per chi si facesse avanti una volta che in tempi sembra di capire molto stretti, il nuovo bando verrà lanciato, di praticare sola somministrazione (ristorazione e bar) nell’ambito della gestione della Palazzina come in precedenza: a questa attività dovrebbe agganciarsi anche un progetto culturale che dovrebbe utilizzare lo spazio dell’anfiteatro accanto, senza interferire con le attività dell’ippodromo.

Insomma, sembrerebbe andare tutto per il giusto verso, con il bando in procinto di essere pubblicato e un ticket già in avvio Palazzina-Anfiteatro. Ma le cose, almeno secondo quanto dichiara il consigliere Torselli, potrebbero non essere così semplici. “Per adesso i fatti inconfutabili sono molto diversi dagli slogan e dagli annunci del PD – dice Torselli –  la palazzina non è ancora rientrata nelle disponibilità del Comune, il vecchio assegnatario dice di non voler restituire le chiavi, non è stato ancora predisposto alcun bando di gara, il ticket palazzina-anfiteatro è soltanto un’ipotesi, all’estate mancano meno di tre mesi, la palazzina è ormai abbandonata a se stessa da tempo. Il sindaco crede davvero di riaprire questo spazio nell’estate 2016?”. 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »