energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Palazzo Vecchio versus Polizia Municipale, vigili: sciopero solo sabato Breaking news, Cronaca

Firenze – Scontro fra Palazzo Vecchio e vigili urbani, l’amministrazione comunale batte punto. Infatti, dando prova “di un grande senso di responsabilità” è la Polizia municipale di Firenze a fare (mezzo) passo indietro: lo sciopero proclamato per questo fine settimana e fortemente contestato da Palazzo Vecchio, durerà un giorno solo (sabato prossimo) invece di comprendere anche la domenica. Ma ciò che brucia ai lavoratori, oltre alla nota inviata dall’amministrazione comunale a Prefettura e Commissione di Garanzia, è il merito della stessa, vale a dire la segnalazione che lo sciopero di 48 ore indetto per il prossimo 17 e 18 dicembre, rientrava, secondo il governo cittadino, in una nuova vertenza sindacale. “Come se la precedente vertenza fosse stata risolta – riassume in una nota firmata dal rappresentante Maurizio Caliò la Uil Fp –  e poiché la nuova normativa sul diritto allo sciopero vuole che la prima azione di lotta per una nuova vertenza non possa essere maggiore di una giornata di 24 ore di sciopero, siamo stati invitati dal garante a modificare i termini dello sciopero”.
Ma si tratta davvero di una nuova vertenza? “Tutto falso!! – spiega Caliò, mettendo in campo due punti esclamativi – la vertenza iniziata il 4 di Maggio con l’assemblea dei lavoratori tenutasi in Santa Apollonia, proseguita con un tentativo di conciliazione avvenuto in Prefettura il 10 dello stesso mese non si è mai conclusa, in quanto la loro proposta è stata rigettata a piene mani dall’assemblea dei lavoratori del 7 di Ottobre… e questo i nostri datori di lavoro lo sanno benissimo in quanto attori principali nella vicenda”.  

Una diversa interpretazione, un equivoco, o cosa? ….  Sia come sia, “con l’amaro in bocca”, scrive Caliò,  “dopo aver subito due differimenti di sciopero e la nuova, inutile e disonorante riorganizzazione del corpo, abbiamo deciso di procedere con uno sciopero di 24 ore per la sola giornata di sabato 17 dicembre, al solo fine di tutelare i nostri diritti. Una decisione che dimostra un grande senso di responsabilità dei lavoratori rispetto a un’amministrazione sorda alle esigenze della Polizia Municipale”.
Ma di cosa si lamentano, questi vigili? “La privazione della dignità – scrive senza tentennamenti il responsabile Polizia Municipale del Comune di Firenze per la Uil Fpl  – la dignità degli uomini e delle donne che prestano servizio nel Corpo della Polizia Municipale di Firenze. I lavoratori hanno deciso di non barattare i soldi offerti con i diritti elementari di tutela i lavoratori che si trovano a 56 anni di età a prestare i servizi notturni con tutti i disagi che comporta, oltre alla tutela di quel gruppo di lavoratori in situazioni di criticità che avevano la garanzia di gestire i propri disagi familiari con gli orari 18/24 contingentati e che ora si trovano a gestire difficoltà maggiori. Infine i cosiddetti “inidonei” ai servizi esterni che se diventano tali senza aver maturato il coefficiente di 58 anni di età + 25 anni di servizio potrebbero essere dirottati coattivamente su altre direzioni, trattati con un paio di scarpe logore”.      
E la richiesta era proprio questa: “Avevamo chiesto all’amministrazione di stoppare questa mattanza, ma la sordità e l’arroganza con cui hanno proceduto unilateralmente ci hanno portati a continuare nella lotta proclamando uno sciopero per l’intera giornata di sabato 17 Dicembre”.
Print Friendly, PDF & Email

Translate »