energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pam Panorama, presidio a oltranza contro i 34 “trasferimenti” Breaking news, Cronaca

Firenze – Sono decisi a non cedere. Al termine del contratto di solidarietà che è scaduto il 2 febbraio scorso, i lavoratori di Pam Panorama, sede di Calenzano, quella presso il centro commerciale I Gigli, hanno organizzato un presidio a oltranza contro i trasferimenti- licenziamenti che l’azienda ha prospettato per 34 di loro. Un presidio che, come spiega Simone Iannotta, dell’Usb Firenze, andrà avanti sicuramente fino al 19 febbraio per poi, se del caso, rinnovarsi. Perché “come al solito, le difficoltà attribuibili a responsabilità legate alle politiche aziendali, decise non certo dai lavoratori, vanno sempre a finire sulle spalle di chi lavora.

Il problema, come al solito, riguarda anche i “trasferimenti”, che sembra debbano avvenire oltre Appennino, mettendo in crisi famiglie e soprattutto bilanci famigliari. “di fatto – rimarcano dall’Usb – si tratta di una chiara volontà di tagliare sul lavoro”.

“Però non ci stiamo – continuano i lavoratori, che, dal momento che non godono più dei benefici del contratto di solidarietà scaduto, sono “pressati” dalla parte aziendale a prendere permessi e sfruttano proprio quelle ore per mandare avanti il presidio – perché non è possibile che paghino sempre i soliti noti”. Vale a dire, il lavoro.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »