energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pam Panorama, sciopero con carabinieri Breaking news, Cronaca

Firenze – Prosegue lo sciopero dei lavoratori e lavoratrici dell’ipermercato Pam Panorama, nel centro commerciale i Gigli, che stamattina 27 aprile ha portato di nuovo cartelloni e proteste davanti alla struttura commerciale. Obiettivo, ottenere “un confronto equo e democratico con la direzione”. 

Lo sciopero, nato in modo pacifico e spontaneo dai lavoratori/lavoratrici, ha visto tuttavia l’intervento dei carabinieri di Campi, chiamati, riferiscono i lavoratori, dalla direzione stessa.

Di atto gravissimo parlano i sindacalisti dell’Unione Sindacale di Base, che ritengono “tale atto diretto a ledere il diritto inalienabile dello sciopero, nonché della libertà di espressione e di associazione”. Inoltre, l’usb parla anche di “indebite pressioni” subite dalla direzione del centro commerciale anche in occasione di altri scioperi importanti come quelli natalizi.

Ma è in particolare un’affermazione, dicono i lavoratori, quella più significativa:”i lavoratori in sciopero rovinano il decoro del centro commerciale”..

“Di fronte a questi gravi attacchi contro i lavoratori ci chiediamo se la Costituzione Italiana valga all’interno del centro commerciale i Gigli, oppure in questo luogo viene applicato uno statuto speciale basato sul consumismo in cui l’unica norma applicata è l’ottimizzazione dei profitti, l’apparire delle vetrine, dove i lavoratori/lavoratrici valgono meno delle merci che vendono e che pertanto possono essere licenziati nel silenzio più assoluto e nell’indifferenze mediatica”, sottolineano dall’Usb.

Infine, dal momento che obiettivo dei lavoratori in tutti questi mesi era la richiesta  dell’apertura di “un confronto teso alla salvaguardia dei posti di lavoro”, il sindacato di base denuncia “i metodi repressivi applicati e promuoverà qualsiasi altra iniziativa idonea, legittima e democratica per la tutela dei diritti, della dignità e  della qualità del lavoro sul territorio”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »