energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pandolfini, oggi e domani le ultime aste del 2014 Cultura

Firenze – Ieri, domenica 14 dicembre, da Pandolfini, a Palazzo Ramirez Montalvo, in Borgo Albizi,  è stato l’ultimo giorno di esposizione per le aste che chiudono il 2014. E oggi, lunedì 15 dicembre al mattino, dalle 10, 30 in poi  l’appuntamento è con l’asta dedicata a Stampe e disegni  dal XVI al XVIII secolo, poi nel pomeriggio dalle 15, 30 Stampe e disegni dal XIX al XX secolo e alle 17 Libri antichi e rari, manoscritti e autografi. Tra le opere di maggior pregio segnaliamo :  di Giovanni Ottaviani “Decorazione delle Logge Vaticane” 1776 serie completa di 13 bulini finemente acqurellati a mano, stima 5.000/6.000, di Ludovico Carracci, uno “Studio di S. Giovanni Battista inginocchiato e studi di mani” matita rossa su carta vagellata mm.227X163 stima 6.000/8.000, di Giovanni David “Allegoria della Famiglia Giustiniani” penna e inchiostro nero e acquarello policromo su carta vagellata mm.670X503 stima 35.000/45.000. Tra le numerose opere grafiche di Giovanni Fattori “Soldato di artiglieria e due cavalli” penna e inchiostro bruno, acquerello policromo e matita di grafite su carta avorio liscia mm. 143X354 stima 10.000/12.000, e la cartella di 166 acqueforti pubblicata a Firenze il 6 settembre 1925 nel centenario dell’artista, stima 15.000/20.000.

Nella sezione dedicata alle lettere autografe, spicca una “Concessione di indulgenza” con firma di San Carlo Borromeo del 1570 stimata 18.000/19.000. Tra i manoscritti rari e antichi, l’”Epitome cosmografica” di Vincenzo Maria Coronelli, stima 3.600/3.800, e due manoscritti miniati in 8vo piccolo, “Horae Beatae Marie Virginis” il primo di bottega fiorentina del 1480 circa 123X 87 mm, 220 carte, stimato 11.000/12.000, l’altro di Anversa, 1480 circa, 148X106 mm. stimato 9.000/10.000, infine di Paolo Mascagni “Anatomiae Universae” stima 19.000/20.000.

Martedì 16 dicembre alle ore 16.00 un’ asta dedicata alle “Arti decorative del XX secolo”, tra i numerosi lotti a firma di Giò Ponti, i due vasi della Manifattura Richard Ginori in maiolica a fondo verde con figure in giallo bruno raffiguranti “ Il trionfo delle amazzoni e l’uccisione del daino” e “ L’uccisione e il trasporto del daino” del 1926 circa, stima 8.000/12.000. A seguire, alle 17.00 l’incanto dedicato all’ “Arte moderna e contemporanea”, tra i top lot : “ Venezia. Chiesa della Salute” un olio su tela di Giorgio De Chirico  50×70 stima 100.000/150.000, un acrilico su tela di Hans Hartung cm. 81×65 stima 40.000/60.000 e “Superficie a stesura vibratile LL 14 1-2-4” di Getulio Alviani , alluminio satinato su tavola cm. 70X70 stima 25.000/30.000, in copertina del catalogo

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »