energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Paolo Bettini accusato di abuso d’ufficio Notizie dalla toscana

Paolo Bettini, commissario tecnico della nazionale di ciclismo, era stato accusato di non aver dichiarato al fisco, fra il 2003 ed il 2008, redditi per un totale di 10 milioni di euro e di aver evaso tasse per altri 4,5 milioni. Era da poco stata emanata la sentenza, conclusasi con un patteggiamento, del processo per evasione fiscale a suo carico. Oggi, però, è stato iscritto nel registro degli indagati per abuso d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta antidoping condotta dalla procura di Padova. L’episodio contestato all’allenatore della nazionale sarebbe avvenuto durante il raduno premondiale del 2010 della squadra azzurra di ciclismo. La Federazione aveva deciso di svolgere delle analisi sui convocati e Bettini avrebbe avvisato gli atleti dei controlli antidoping. Mentre il commissario tecnico azzurro si dice «allibito» per le accuse, il presidente federale, Renato Di Rocco, lo difende spiegando che Bettini aveva semplicemente avvisato i corridori esigendo da essi il rispetto degli orari previsti per i test. Fra l’altro, ricorda Bettini, non di analisi antidoping si trattava, ma di normali controlli volti a monitorare la salute degli atleti e che vengono regolarmente svolti ad ogni ritiro azzurro.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »