energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Paolo Ferrari e Andrea Giordana in scena al Dante di Campi Bisenzio My Stamp

Il terzo appuntamento della stagione al Teatro Dante di Campi Bisenzio, (data unica venerdì 18 gennaio, ore 21) sarà con due grandi attori, protagonisti del teatro italiano: Paolo Ferrari e Andrea Giordana, interpreti con Orsetta De Rossi e con i giovani Cristina Spina, Vito Di Bella, Mario Toccafondi e Loredana Gjeci di Un ispettore in casa Birling di John Boynton Priestley, per la regia Giancarlo Sepe. Paolo Ferrari, sulle scene dall’età di nove anni, è uno dei più importanti attori e doppiatori italiani, compirà il 26 febbraio 84 anni, interpreta in questo spettacolo diretto magistralmente da Giancarlo Sepe, l’ispettore Goole, giocando a far “parlare” le pause e i silenzi con geniale abilità. Andrea Giordana invece s’immedesima alla perfezione in un Sig. Arthur Birling, quasi ridicolo nella sua ottusità, dalla parlata argentina e fluente. A Orsetta De Rossi volto noto del cinema e della fiction, è affidato invece il ruolo della snob e ipocrita signora Birling.
In Inghilterra nel 1912, la famiglia Birling festeggia il proprio benessere finanziario e il fidanzamento della figlia Sheila con un giovane industriale. Mentre tutto fila liscio verso la conclusione, bussano alla porta: un ispettore di polizia deve porre delle domande al capo famiglia, Arthur…Un inizio folgorante per una commedia piena di suspense a metà tra il dramma borghese, il thriller e il giallo. Il poliziotto metterà in crisi la serata, la famiglia, gli affari, il fidanzamento e tutto il resto. Sulla storia aleggia la morte violenta di una giovane donna. Ecco una combine che non ha eguali nel teatro del novecento, di cui J.B.Priestley ne è un rappresentante esemplare: thriller e dramma borghese. Le ipocrisie dell’alta società che si mischiano al disagio del ceto meno abbiente, che soccombe. Le colpe che si materializzano e diventano spauracchi agli occhi della famiglia Birling che prova a scaricare le proprie responsabilità. Un interrogatorio poliziesco che dura un’intera notte, non risparmiando niente e nessuno. Una serie di colpi di scena alla Hitchcock che cambia ogni volta il nome dell’assassino, coinvolgendo i protagonisti, presunti ignari e presunti colpevoli, in una sarabanda surreale e velenosa, che non conosce sosta e che ha termine alle prime luci dell’alba. Un Ispettore in casa Birling è tra le commedie più note di Priestley, talento originale e prolifico che tra gli anni 30 e 40 scardina le convenzioni del dramma borghese dall’interno suggerendo elementi metafisici. Rappresentata per la prima volta a Mosca nell’estate del 1945 viene prodotta dall’Old Vic a Londra e rappresentata al New Theatre il 1° ottobre 1946 (nel cast compare anche il giovane Alec Guiness). La commedia è accolta con grande successo anche a Parigi, New York e soprattutto in Germania nell’immediato dopoguerra e per tutta la prima metà degli anni ’50 diventando così un classico del teatro inglese, continuamente ripreso sulle scene anglosassoni. J.B. Priesley, con divertimento ed ironia ed un pizzico di suspance, ci porta a scoprire i vizi privati e le pubbliche virtù di un’agiata e rispettabile famiglia della media borghesia inglese che sta risalendo la scala sociale.

BIGLIETTERIA
Piazza Dante 23 Campi Bisenzio (FI)
tel. 055.8940864 tel. 055.8979403 – fax 055.8979357
e-mail: biglietteria@teatrodante.com
www.teatrodante.it
Apertura biglietteria: martedi/giovedi/venerdi/sabato dalle 15.30 alle 19.30
BIGLIETTI Platea e Palchi di Platea intero 24€ ridotto*21€; Palchi I° ordine 16€ 14€; Palchi II° ordine 11€ 9€ .
RIDUZIONI
STAGIONE DI PROSA
I biglietti ridotti sono riservati agli *over 65, under 26, Controradio club

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »