energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pap, presto voto interno per le elezioni regionali Breaking news, Politica

Livorno – Potere al Popolo si è riunito a Livorno per decidere sulla questione delle regionali. Le dieci assemblee territoriali  toscane si sono riunite ieri, domenica 13 ottobre, al DéCircus Cineteatrocaffè di Livorno. Circa un centinaio gli intervenuti.

Il programma regionale delle assemblee toscane sarà costituito da 4 gruppi di lavoro programmatici, aperti a tutti gli aderenti di Pap della regione, e che costruiranno il programma regionale delle assemblee toscane: sono divisi in gruppo Lavoro; gruppo Sanità; gruppo Ambiente, infrastrutture e territorio; gruppo Casa, servizi e assistenza.

Nel pomeriggio, l’assemblea è proseguita in forma plenaria. All’incontro sono intervenuti appartenenti a realtà lavorative come la Whirpool di Siena, la sanità Toscana e in particolare l’Ospedale di Careggi, Avr di Pisa; appartenenti ai comitati ambientali come Alterpiana; liste civiche locali come Buongiorno Livorno, Repubblica Viareggina e Firenze città aperta.

Il dibattito in merito alla questione elettorale ha visto emergere una linea maggioritaria nell’assemblea, che ha espresso la necessità che Pap sia presente alle elezioni e abbia piena visibilità alle regionali, “per non lasciare il campo alla falsa dicotomia tra centrodestra e centrosinistra, ma per fornire un’alternativa reale, in grado di farsi portavoce e interprete tanto sul territorio quanto sul piano elettorale dei bisogni e della voglia di riscatto dei lavoratori e delle lavoratrici, dei giovani, del popolo toscano”.

Ad ora,  nell’assemblea, sembra dunque prevalere una volontà di partecipazione alle elezioni regionali. Da parte dei partecipanti all’assemblea il punto è il seguente: “Potere al popolo! deve continuare a dialogare ed animare tutte quelle realtà di base, dai comitati che lottano contro la devastazione ambientale, a quelli per il diritto alla salute, ai sindacati di lotta, alle liste civiche locali che sono la parte migliore di questa regione e che in nome della paura rischiano di finire risucchiate nel gorgo del centro-sinistra, anche nella sua versione Pd-M5s”.

Il secondo passo è il confronto nelle assemblee territoriali, con la successiva votazione (“secondo il metodo una testa, un voto”) degli aderenti a Pap. Oggetto del voto interno, la decisione se partecipare o no  alle elezioni regionali ed in che forma farlo, se soli “o costruendo un’alleanza con altre forze, il tutto entro e non oltre l’autunno”. Il coordinamento regionale delle assemblee di Pap indicherà quanto prima la data delle votazioni interne e della prossima assemblea regionale.

L’assemblea ha poi chiuso esprimendo la solidarietà di Potere al Popolo con  “chi oggi in Rojava sta affrontando le bombe dello Stato turco e delle milizie jihadiste”, ricordando l’appuntamento col”Corteo Regionale – Fermiamo la guerra, giù le mani dal Rojava” che si svolgerà questo sabato 19 ottobre a Firenze, concentramento alle ore 15 in P.zza Santa Maria Novella.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »