energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Papa Francesco dichiara Venerabile il cardinale Elia Dalla Costa Breaking news, Cronaca

Firenze – Papa Francesco ha dato oggi, venerdì 4 maggio, l’autorizzazione alla Congregazione a promulgare il decreto che dichiara Venerabile il cardinale Elia Dalla Costa, arcivescovo di Firenze dal 1931 al 1958, perché gli sono state riconosciute le virtù eroiche professate in vita.  L’autorizzazione  è stata data dopo che il Santo Padre ha ricevuto in udienza il card. Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi

Come si legge nella nota diffusa dall’Arcidiocesi, “la plenaria della Congregazione delle Cause dei Santi si è riunita martedì 25 aprile, mentre l’esame della Commissione Teologica era stato superato alla fine del 2016.  Il processo diocesano di beatificazione del card. Dalla Costa è stato aperto il 21 dicembre 1981 in occasione del ventennale della morte, avvenuta il 22 dicembre 1961. 
 Nel novembre del 2012 Dalla Costa è stato riconosciuto “Giusto tra le Nazioni” dal Museo dell’Olocausto Yad Vashem di Gerusalemme «per aver offerto rifugio a oltre 110 ebrei italiani e 220 stranieri» nella Firenze occupata dai nazisti durante la seconda guerra mondiale”. 

“Il card. Giuseppe Betori  – prosegue la nota – esprime profonda gratitudine al Santo Padre per il riconoscimento delle virtù eroiche del card. Elia Dalla Costa, punto di arrivo di un lungo cammino di approfondimento della sua figura e della sua presenza tra noi, in cui hanno offerto il loro contributo la sezione per le cause dei Santi del nostro Tribunale Diocesano e poi soprattutto la Congregazione per le Cause dei Santi, cui va la gratitudine della Chiesa fiorentina. L’Arcivescovo auspica che il cammino possa continuare fino alla beatificazione e poi alla canonizzazione del card. Dalla Costa”. 

“L’odierno decreto del Papa costituisce un ulteriore invito alla maggiore conoscenza della vita e dell’azione del card. Dalla Costa, che ora riconosciamo con il titolo di “venerabile”, in particolare nella sua dedizione alla gente di Firenze, nella testimonianza di alta spiritualità, nella illuminata guida pastorale offerta alla nostra diocesi, nella difesa della dignità delle persone nella tragedia della guerra e delle persecuzioni razziali che gli ha valso il titolo di “Giusto tra le nazioni” da parte del popolo ebraico.  La diocesi proporrà prossimamente una celebrazione di ringraziamento per il dono che riceve quest’oggi da Papa Francesco”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »