energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Parà senza vita ritrovato sotto un traliccio di 60 metri Breaking news, Cronaca

Piombino – Un paracadutista di 31 anni, in forza al reggimento incursori Col Moschin di Livorno, è stato ritrovato ormai cadavere sotto un traliccio alto circa 60 metri a Perelli di Piombino (Livorno). Le prime ipotesi formulate riguarderebbero un lancio notturno eseguito per sport privato, ma viene tenuta in considerazione anche la caduta accidentale. A dare l’allarme sarebbero stati alcuni suoi colleghi, che non vedendolo giungere a Livorno dove lo aspettavano per la cena, si sarebbero messi in macchina per raggiungere Piombino. Sarebbero stati loro a rintracciarlo, dapprima ritrovando la sua auto all’esterno dell’area dell’ex centrale Enel, poi il cadavere all’interno del recinto, a una decina di metri dal traliccio.  Le prime ricostruzioni (le indagini sono affidate ai carabinieri) ipotizzano che il parà si sia lanciato in “base jumping”, ovvero con un lancio corto utilizzando un paracadute specifico.  Il corpo senza vita sarebbe stato ritrovato verso le 2.30.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »