energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Parità nel match ad alta tensione di Signa Sport

 E’ finito in parità. Match duro, combattuto, pieno di emozioni quello disputato ieri sera giovedi a Signa tra i professionisti pesi welter Giacomo Mazzoni di Lastra a Signa e Antonio Moscatiello di Milano.  Sono state otto riprese ad alta tensione. Durante il primo round Moscatiello, colpito duro, veniva contato dall’arbitro. Alla sesta riprese conteggio per Mazzoni che alla distanza accusava un leggero calo di rendimento (alla fine del quarto round aveva il match in pugno). Insomma un verdetto di parità accettabile anche se valutati alcuni dettagli forse Mazzoni alla fine aveva un punto di vantaggio.
  Ora la Federboxe dovrà scegliere lo sfidante ufficiale al titolo italiano dei welter detenuto da Gianluca Frezza. Gli aspiranti al ruolo di sfidante si presentano con questi ruolini di marcia : Giacomo Mazzoni 8 successi, 2 sconfitte e 1 pari; Antonio Moscatiello 15 vittorie, 2 sconfitte, 1 pari.
   La serata comprendeva pure sette incontri dilettanti. Al vertice quello tra i prima serie Dragan Lepei (Sempre Avanti Firenze) e Alex Pippi (Perugia). E Lepei ha dato l’ennesima dimostrazione delle sue grandi possibilità come pugile. Ha sciorinato una boxe completa, efficace, precisa. E lo sconfitto Pippi ne sa qualcosa visto che è stato pure contato due volte.
   Gli altri risultati. Lorenzo Piccini (Lastra a Signa) e Giovanni Calandriello (Perugia) giusto pari; Paolo Bologna (“Samurai” Firenze) ha battuto Erblin Nukaj (Sempre Avanti) ai punti; ; Ionut Ionescu (Lastra a Signa) ha piegato Renzo Di Rocco (Umbria) ai p.; Alessandro Diciolla (Sempre Avanti) ha vinto e convinto contro Alessio Perugini (Grosseto) ai p.
   Simone Vanni (Boxe Pontorme Empoli) ha avuto la meglio su Lorenzo Bertoldi (Perugia) e Alberto Mangani (Sempre Avanti) ha prevalso nettamente su Marco Tosti (Perugia).

   Stasera venerdi ad Iolo di Prato si assegna il titolo italiano superwelter professionisti attualmente vacante. Protagonisti di questo attesissimo match Francesco Di Fiore di Prato e Riccardo Lecca di Roma. Previste 10 riprese. Diretta Raisport 1 alle 22,45.
   Di Fiore si presenta con 15 vittorie, 8 sconfitte, 2 pari ed il romano Lecca con 8 successi, 0 sconfitte, 1 pari. Si profila un incontro ad alta tensione, incerto nel risultato, ricco di emozioni di agonismo.
   Previsti altri due matches professionisti. Pesi mosca. Il fiorentino Gianpietro Marceddu (6 vittorie, 1 sconfitta) contro Nettuno di Cesenatico (7 succesi, 6 sconfitte). Un confronto tra la fantasia, il dinamismo di Marceddu e l’esperienza e la resistenza di Nettuno. Match fissato in 6tempi.
   L’altro incontro professionisti vedrà impegnati i massimi leggeri Davide Rettori di Firenze (4 vittorie, 2 sconfitte, 1 pari) e Lubo Hantak, uno slovacco con 9 vittorie, ma anche con 49 sconfitte, cioè un numero di insuccessi tale da ritenere che Rettori dovrebbe vincere senza tanti problemi.
   La serata sarà aperta da tre incontri dilettanti. Di Filippo (Pratese) c. Mannelli (Ambra Libertas Poggio a Caiano); Fusai (Pratese) c. Magnani (Sarzana); Elia (Bologna) c. Henkiri (Pugilistica Lucchese).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »